La top 11 della dodicesima giornata

22.11.2018 11:00 di Andrea Pardini  articolo letto 283 volte
Gregorio Luperini
Gregorio Luperini

L’Entella pare inarrestabile, continua la marcia verso il primo posto. La Pro Vercelli, a livelli più “umani”, prosegue la risalita. Pareggio amaro per il Pisa, pieno di emozioni invece tra Carrarese e Arezzo. Ecco i protagonisti dell’ultimo turno:

(3-4-3)

Portiere

Contini (Siena): semplicemente determinante. Para il calcio di rigore e da la scossa necessaria ai compagni per arrivare alla vittoria.

Difensori

Madrigali (Lucchese): alla prima presenza, subito un goal. Niente male per un difensore. Riapre il match, poi soffre ma le sensazioni sono positive.

Bini (Gozzano): il momento magico della squadra continua. E se arrivano altri tre punti è anche merito di una bella prestazione difensiva.

Chiosa (Novara): roccioso e concentrato. Preciso nel risolvere situazioni pericolose. Guida bene la difesa, che finisce imbattuta.

Centrocampisti

Basit (Arezzo): accende la partita con un gran goal. Coordinazione e tecnica, ma anche tanto impegno ed energia.

Nizzetto (Entella): spezza la sofferenza e avvia la rimonta con una giocata. Colpo di testa che cambia la partita. In grande forma.

Luperini (Pistoiese): trascina i compagni con due decisivi goal. Freddo dal dischetto, puntuale e preciso in occasione  del raddoppio. 

Zammarini (Pisa): vivace e concreto. Con una bella conclusione illude l’Arena. Una spina nel fianco per l’Olbia.

Attaccanti

Caturano (Entella): piomba come un macigno sulla partita. Doppietta decisiva, schiaccia l’Alessandria con due reti da attaccante vero.

Scardina (Pro Piacenza): usa la testa per piegare la Pro Patria. Doppietta da grande finalizzatore, fondamentale per la sua squadra. 

Tommasini (Pontedera): approfitta con grande intelligenza e abilità delle incertezze difensive della Juve. Goal e assist, migliore in campo.