La media spettatori del Girone C - Passione travolgente a Catania: dietro al "Massimino" c'è il vuoto

16.01.2019 16:30 di Andrea Martino Twitter:   articolo letto 674 volte
Fonte: stadiapostcards.com
Il 'Massimino' di Catania
Il 'Massimino' di Catania

Ancora qualche giorno utile per i bilanci della prima parte della stagione in Serie C, prima di rituffarsi nelle gare ufficiali del prossimo week end e arrivare, tutto d'un fiato, ai playoff che termineranno a inizio giugno. Una delle voci più simpatiche e leggere sotto alle quali stilare una statistica è quella delle presenze negli stadi. Come abbiamo commentato nelle scorse settimane, nel Girone A il Pisa è per distacco la piazza più popolata e passionale. Nel Girone B il Vicenza ed il "Menti" hanno saputo fare meglio anche dell'Arena Garibaldi, sia per presenze complessive che per media di presenze a partita. Nel Girone C la situazione qual è? C'è uno stadio che ha fatto meglio dei due citati sopra?

La risposta è affermativa: il "Massimino" di Catania ha fatto letteralmente il vuoto. L'impianto etneo nelle 8 gare fin qui ospitate ha radunato ben 80.615 spettatori, per una media di 10.077 persone a partita. Meglio sia di Vicenza, che si piazza quindi al secondo posto assoluto delle 59 società di terza serie, e di Pisa (terza). Alle spalle dello stadio catanese troviamo l'ottima Potenza, tornata nel professionismo dopo qualche anno fra i dilettanti. Il "Viviani" ha ospitato 36.830 spettatori nelle 9 gare interne disputate, per una media di 4.092 tifosi a partita. Salta all'occhio in ogni caso la voragine esistente fra lo stadio rossazzurro e tutti gli altri che compongono il girone meridionale: si conferma la tendenza che vuole Catania per distacco lo stadio più caldo, storicamente, della Serie C. Al terzo posto nel raggruppamento c'è il "Ceravolo" di Catanzaro, in ripresa dopo gli ultimi anni che avevano visto poche presenze nell'impianto giallorosso: nelle 8 partite interne disputate si sono radunati 30.477 spettatori, per una media a partita di 3.810.

Sul fondo della classifica troviamo Bisceglie, che ha fatto registrare un totale di 4.163 tifosi nelle 9 gare interne disputate, con una media di 463 spettatori a gara. Subito sopra Rieti, con 4.221 spettatori negli 8 match casalinghi disputati, per una media a partita di 528. Leggermente meglio Pagani, dove nelle 9 gare interne si sono radunati 5.700 spettatori, per una media a partita di 633.