La media spettatori del Girone B - Vicenza fa il vuoto, Pordenone in B con meno di 2mila spettatori a partita

09.05.2019 17:00 di Andrea Martino Twitter:    Vedi letture
La media spettatori del Girone B - Vicenza fa il vuoto, Pordenone in B con meno di 2mila spettatori a partita

Confronto impari fra il Vicenza e tutte le altre formazioni inserite nel Girone B di Serie C. Il "Menti" impone la sua dittatura nella speciale classifica delle presenze totali e in quella degli spettatori a partita, staccando la Triestina e la Sambenedettese, rispettivamente seconda e terza.

Gli spettatori totali nella stagione biancorossa sono stati 162.238, per una media di 8.539 presenti in ciascuna partita disputata dal Vicenza sul terreno di casa. Al "Rocco" di Trieste gli spettatori complessivi sono stati 83.386, con una media di 4.389 presenti a partita. Nonostante questo enorme divario, il Vicenza ha chiuso la stagione all'ottavo posto, mentre gli alabardati hanno duellato con il Pordenone fino alla penultima giornata per il primo posto finale. Sul gradino più basso del podio troviamo la Sambenedettese, anch'essa protagonista di una stagione travagliata come il Vicenza, capace comunque di attirare 48.860 spettatori allo stadio, per una media di 2.572 presenti a partita.

Discreta anche la risposta del pubblico di Terni nonostante un'annata sportivamente sciagurata, con la squadra quasi sempre fuori dalla zona playoff e, nelle ultime giornate di campionato, addirittura a rischio playout. Al "Liberati" si sono radunati in totale 48.621 spettatori, per una media di 2.559 presenti a partita. Chiude la top five il "Brianteo", dove la presenza della nuova società guidata da Berlusconi e Galliani non ha contribuito a far decollare le presenze. Sono 40.547 gli spettatori totali della stagione, per una media di 2.134 tifosi a partita. Emblematico, come nel caso dell'Entella nel Girone A, il dato del Pordenone, dominatore del raggruppamento. I Ramarri volano per la prima volta nella loro storia in Serie B accompagnati da 1.784 spettatori di media nelle loro partite casalinghe.