Gli stadi della serie C: Cuneo e Santarcangelo

 di Nicolò Gambassi  articolo letto 350 volte
Fonte: Stadi d'Italia
Gli stadi della serie C: Cuneo e Santarcangelo

CUNEO, stadio Fratelli Paschiero

Il "Fratelli Paschiero" è l'impianto più grande di tutta la provincia di Cuneo in quanto ha una capienza di 4.060 persone.

Situato a un altezza di 550 metri sul livello del mare, lo stadio è stato inaugurato nel 1935 con un'amichevole tra i padroni di casa e il Torino che in quell'occasione vinse 8-1.

Inizialmente il "Fratelli Paschiero" fu denominato "Littorio" e solo successivamente assunse la denominazione attuale venendo intestato ai fratelli Aldo e Riccardo Paschiero, calciatori cunesi morti in guerra.

Lo stadio si compone di due tribune coperte chiamate Monviso e Matteotti, di una curva di circa 1700 posti e di un settore ospiti.

Nell'agosto 2009 vi furono alcuni disordini nello stadio tra i tifosi del Genoa e quelli del Nizza, con il coinvolgimento di quelli del Torino gemellati coi genoani si sono scontrati creando alcuni disordini.

SANTARCANGELO, stadio Comunale Valentino Mazzola

Lo stadio “Comunale Valentino Mazzola” è l'impianto in cui disputa le proprie gare casalinghe il Santarcangelo: esso ha una capienza di 2.610 posti.

La Santarcangiolese (il nome della squadra all'epoca) ha iniziato a disputarvi le proprie gare ufficiali a partire dal 1970, ma in precedenza disputava le proprie gare interne presso il campo della Fiera e presso l'area Francolini.

Nel 2002, dopo alcuni mesi, l'impianto è stato riaperto dopo I lavori di rifacimento del campo e della pista di atletica.

Inoltre ulteriori lavori sono stati effettuati con la promozione in Lega Pro Seconda Divisione del Santarcangelo al termine della stagione 2010-11: è stato introdotto un settore ospiti da 500 posti per adeguarsi agli standar imposti dalla Lega.

La gara contro I nerazzurri di alcuni anni fa tuttavia fu disputata allo stadio Romeo Neri di Rimini che ha una maggior capienza (circa 9.800 posti).