Girone A: Siena ko allo scadere. Domina il segno X

 di Giovanni Adinolfi  articolo letto 1176 volte
Girone A: Siena ko allo scadere. Domina il segno X

E’ il segno “X” il grande protagonista del 14° turno del girone A: ben 7 gare su 9 terminano in parità e solo per questione di secondi il conto non arriva ad 8. Già perché il Pontedera sbanca Siena con un guizzo al quinto di recupero dopo che i bianconeri avevano agguantato il pari al terzo di extra-time. Oltre al Pontedera, l’unica che fa punteggio pieno è un’altra toscana, la Lucchese, capace di piegare 2-1 l’Alessandria con gol di Fanucchi e Maini (Fischnaller per i grigi). Cambia poco, quindi, la classifica: il Livorno che pareggia 1-1 a Monza (Vantaggiato risponde a Cogliati) guadagna un punto sul Siena e sale a +6. Il Pisa, che non va oltre lo 0-0 con la Giana, va a -2 dal secondo posto.

Un passettino anche per la Viterbese, a cui non basta Razzitti per avere la meglio sulla Pistoiese che pareggia con Ferrari. Terminano 1-1 anche Arezzo – Pro Piacenza (gol di Moscardelli e Belfasti) e Piacenza – Carrarese (Segre e Tavano). Il Gavorrano pareggia anche a Cuneo con Conti che illude i toscani prima del gol di Pellini. Rimonta del Prato con l’Arzachena: sotto di due reti (Nuvoli e Vano), i pratesi firmano il 2-2 con Fantacci e Liurni. Ringrazia l’Olbia che riposava ed ha visto le dirette concorrenti farsi travolgere dalla pareggite che ha cambiato di poco il volto della classifica. 


33 Livorno*, 27 Siena, 25 Pisa, 23 Olbia*, 21 Viterbese, 20 Monza, Arzachena*, Lucchese, Carrarese*,  18 Piacenza*, 16 Pistoiese*, Arezzo*, 15 Pontedera*, 14 Giana Erminio*, 13 Cuneo*,  12 Alessandria*,11 Pro Piacenza*, 8 Prato*, 7 Gavorrano*. 
*:1 in meno