Gli stadi della serie B: l' "Alberto Picco" di La Spezia

11.07.2019 18:00 di Nicolò Gambassi   Vedi letture
Fonte: stadi d'italia
Gli stadi della serie B: l' "Alberto Picco" di La Spezia

Lo stadio "Alberto Picco" è l'impianto in cui disputa le proprie gare casalinghe la Spezia e venne realizzato al termine della prima guerra mondiale su un'area concessa alla Marina Militare: fu costruito molto rapidamente per far disputare alla squadra locale il campionato di promozione ligure del 1919-20. L'inaugurazione avvenne il 7 dicembre del 1919 nella gara che la Spezia vinse contro l' S.C. Genoa per otto reti a zero. Inizialmente lo stadio era dotato di tribune in legno coperto in stile inglese che vennero sostituite nel 1933 con un tribuna in cemento davanti al quale fu costruita una gardinata scoperta. Nel 1964 venne poi costruita una curva in cemento denominata Curva Ferrovia che ha una capienza di circa 1.000 posti e una decina di anni dopo furono costruite due piccole tribuen che affiancano la Curva Ferrovia e che portano la capienza del settore a circa 3.000 posti.

Nel 1986, dopo la promozione in serie C1 fu realizzata una seconda cura, detta Piscina he sorge sul lato opposto della Ferrovia che ha una capienza di 1.500 posti e che fu subito occupata dai supporters locali in quanto più vicina al campo. I buoni risultati ottenuti dalla squadra ligure in quegli anni fecero si che l'afflusso allo stadio fosse sempre maggiore perciò venne raddoppiata la capienza della Curva Piscina, mentre gli ospiti continuano a restare nella Ferrovia.

Lo stadio venne ristrutturato negli anni '80 quando fu portata la capienza a 15.000 posti con un nuovo settore distinti e una nuova Curva Ferrovia dove prendono posto i tifosi locali: la tribuna perciò resta quella degli anni '30 con alcune limitazioni come i pali di legno di sostegno della copertura che ostacolano la visuale. Nel 2000 si decise di risistemare la Curva Piscina per assegnarla ai tifosi ospiti e, a seguito della promozione in serie B del 2006 tale settore ha raggiunto una capienza di 2.000 posti.

A partire dal 2011 il Picco è stato dotato di terreno di gioco sintetico.

Lo stadio è intitolato a Alberto Picco, alpino caduto eroicamente nella Prima Guerra Mondiale e primo marcatore in assoluto del club ligure.