TuttoPisa & Calciomercato: il punto sulle trattative in Serie C

Questo articolo è offerto da Palestra Zone Via Agostino Bassi 10, 56121 Pisa (zona Ospedaletto)
12.06.2018 19:00 di La Redazione Twitter:   articolo letto 1429 volte
Tommaso Fantacci
Tommaso Fantacci

A tre settimane dalla eliminazione dai playoff, qualcosa comincia finalmente a muoversi in casa Pisa. Oggi si è consumato ufficialmente il divorzio con Raffaele Ferrara, che ha deciso di rassegnare le proprie dimissioni, per una diversità di vedute sui programmi. Al suo posto arriverà Roberto Gemmi, individuato come nuovo direttore sportivo, che, con ogni probabilità, verrà ufficializzato domattina nell'attesa conferenza stampa annunciata da Giovanni Corrado nel post Pisa-Viterbese. Per la panchina sono in sensibile rialzo le quotazioni di Mario Petrone. La conferma del tecnico partenopeo sembra in questo momento la soluzione più verosimile. Il Pisa monitora con attenzione il mercato dei giovani e tra gli obiettivi c'è Tommaso Fantacci, centrocampista pisano, protagonista di una buona stagione nel Prato, anche sul piano realizzativo (5 reti in 32 gare), che è rientrato all'Empoli per fine prestito e potrebbe essere una idea interessante per la mediana. Sul proprio sito l'esperto di mercato Gianluca Di Marzio ha rilanciato la notizia di una trattativa in corso fra Pisa e Lecce, che starebbero lavorando ad uno scambio che porterebbe Caturano in maglia nerazzurra, con Negro pronto a fare il percorso inverso. A spingere per questa soluzione è lo stesso Caturano, che ha manifestato il desiderio di avvicinarsi alla famiglia, residente in provincia di Pisa. Per quanto riguarda il mercato delle altre pare sfumare la candidatura di Lopez come nuovo allenatore dell'Alessandria. Il club piemontese sta valutando profili alternativi. Tra questi secondo TuttoC.com c'è anche quello di Bruno Trocini, tecnico della rivelazione Rende. L’Arezzo è molto vicino a Magi. La Pro Patria, neopromossa in C, conferma Javorcic. Viali, reduce dalla salvezza col Cuneo, rimane il favorito per assumere la guida del Novara. A maggior ragione dopo le parole del presidente del Sudtirol, che ha blindato Paolo Zanetti, sotto contratto con gli altoatesini fino al 2020.