Studio Iotti-Pavarani: "Orgogliosi che sia stata scelta la nostra proposta"

 di La Redazione Twitter:   articolo letto 2258 volte
Studio Iotti-Pavarani: "Orgogliosi che sia stata scelta la nostra proposta"

Attraverso i propri canali ufficiali lo Studio Iotti-Pavarani ha commentato la scelta da parte della Commissione istituita per la scelta del progetto di ristrutturazione dell'Arena Garibaldi di premiare la proposta del proprio studio.

Siamo molto orgogliosi di annunciare che il nostro studio ha vinto il concorso per la riqualificazione e valorizzazione dello STADIO DI PISA “Arena Garibaldi – Stadio Romeo Anconetani”. . Il nuovo stadio sorgerà sul sedime dello stadio esistente, in una collocazione delicata ma eccezionale: a soli duecento metri da Piazza dei Miracoli, la nuova Arena potrà generare un sistema fortemente interconnesso col luogo, capace di raccoglierne tutte le potenzialità e ridefinire nuovi modi di fruizione del quartiere e della città intera. Il progetto vuole quindi definire un “nuovo paesaggio” in forte sinergia col contesto; non quindi un oggetto di “design”, né un contenitore generico, introverso e autoreferenziale, ma uno spazio collettivo multifunzionale e aperto a più livelli di fruizione, una nuova piazza contemporanea della città. L’impianto sportivo, pensato quale organismo innovativo e capace di garantire i più elevati standards funzionali e di sicurezza, è dimensionato su una capienza di 18.000 posti a sedere tutti al coperto, separati in n.4 settori, con mantenimento e riqualificazione della tribuna principale esistente e realizzazione ex novo della tribuna est e della curva nord e sud. L’intero impianto prevede uno spazio pedonale in quota ad anello che costituisce l’ambito di ingresso alle tribune e alle curve. Gli spazi sottostanti sono destinati ad ospitare i servizi dello stadio, nuovi spazi commerciali e ricreativi, nonché un parcheggio per 400 posti auto.

Con Km 429 Architettura (Simona Avigni, Alessio Bernardelli)

Collaboratori: Roberto Bertani, Stefano Nicolini, Giulia Piacenti, Giuseppe Dotto, Federica Sampaolesi, Gabriele Brunettini, Atelier Crilo (Cristian Farinella, Lorena Greco)