Riccardo Taddei: "Difficile accettare situazioni così penalizzanti"

03.02.2019 17:15 di Marco Pieracci Twitter:   articolo letto 2346 volte
Riccardo Taddei: "Difficile accettare situazioni così penalizzanti"

L'allenatore in seconda del Pisa, Riccardo Taddei, oggi in panchina per la squalifica di Luca D'Angelo, analizza ai microfoni di 50 Canale il pareggio (1-1) con l'Alessandria: "Non è facile accettare ogni settimana episodi del genere, non mi va neanche di sottolinearli troppo. Dobbiamo essere forti e continuare a lavorare sulla testa dei ragazzi. E' difficile accettare situazioni così penalizzanti. E' deprimente sotto certi aspetti perche passa in secondo piano il lavoro che facciamo durante la partita. Sono davvero deluso ed è difficile parlare di questo ogni domenica quando i ragazzi stanno facendo grandi prestazioni. Siamo a parlare di altri due punti persi, è un carico pesante. Per 92 minuti la squadra è stata concentrata su un campo molto difficile. Noi sbagliamo e giustamente veniamo puniti, gli altri sbagliano e ci sono giustificazioni da parti esterne. Da una parte è vero che abbiamo proposto meno in zona offensiva ma dall'altra non abbiamo neanche rischiato. Eravamo un po' in difficoltà anche per i cambi e a livello fisico la squadra ne ha risentito però eravamo in controllo della partita e solo un episodio la poteva cambiare. Il rigore su Moscardelli era evidente, il giocatore ha un taglio sulla caviglia che si è fatto bendare. Evidentemente l'arbitro non ha avuto il coraggio di fischiare il rigore. De Vitis lo valuteremo martedì, ha avuto un risentimento muscolare, è troppo presto per avere una idea sull'entità dell'infortunio. Il cambio di Masi è stato ponderato perchè Meroni stava iniziando ad avere i crampi, era l'unico che poteva giocare in quel ruolo anche perchè Izzillo era tanto che non giocava ed era in difficoltà sul piano fisico. De Vitis dà grande sicurezza a tutta la squadra in fase difensiva ed in questo momento gioca dietro perchè dà più garanzie rispetto agli altri".