Rassegna Stampa: i titoli dei quotidiani in edicola

20.06.2019 09:00 di Marco Pieracci Twitter:    Vedi letture
Rassegna Stampa: i titoli dei quotidiani in edicola

La Rassegna Stampa di TuttoPisa.it è offerta da: Edicola Arturo Lagomarsini, Via Pietrasantina, Pisa. Questi i titoli dei quotidiani in edicola questa mattina.

Il Tirreno - "Pisa, l'inizio dell'avventura è il 23 agosto". Gli uomini di D'Angelo in campo nell'anticipo oppure il 24. Quattro i turni infrasettimanali, date ancora da definire. Il mercato: "Brunori e Iemmello: sono loro le possibili mosse". L'agente del brasiliano ex Arezzo: "Gemmi? Siamo amici, Pisa grande piazza". Per il centrocampo spunta il nome di Shady Oukhadda, classe 1999 del Torino. Da domani alla Bellani: "Mau Ovunque: Raimondi, Baldieri e Balestri in campo con le vecchie glorie". Il libro: "Quando e come si truccano le partite tanti casi con nerazzuri vittime". 

La Nazione - "Tifosi nerazzurri, ora tocca a voi. Date e spettacolo ricordando Maurizio". Torna il Mau Ovunque: è la ventesima edizione. Ci saranno anche le vecchie glorie. Il calendario: "Debutto in B il 24 agosto. Fallito il Pro Piacenza". Accesa riunione ieri in Lega. I numeri: "Quanta Serie B nella storia pisana". Mercato: "Belli dopo Aya, poi Morganella e Brunori". Il Pisa si sta muovendo su tanti fronti, compreso quello delle cessioni. Con la certezza: Moscardelli resta. 

La Gazzetta dello Sport - "Nuova B al via il 23 agosto. Ma è tensione Balata-club". Toni duri in assemblea, e per non decidere nulla. Si gioca il 26 dicembre e a Pasquetta: stop il 14 maggio. Riunione fiume, Cellino sbotta: "Meno male che sono in Serie A". Mercato: "Spezia-Italiano firmato il biennale. Sulla va al Padova". Sistemate tutte le panchine di B: manca solo il Trapani (s'iscrive?). Giocatori: il Pescara busa alla B, Frattali nuovo portiere del Bari.

Tuttosport - "Pisa, ora viene il bello". Il presidente Giuseppe Corrado in redazione: "Una promozione meritata, adesso stiamo già lavorando al nuovo progetto". L'Arena Garibaldi sarà un gioiello. Il presidente del club toscano sposa la linea Gravina: "Servono nuove regole. Basta con gli avventurieri nel calcio, inoltre chi sbaglia deve pagare e a caro prezzo. Il mio Pisa un esempio di sana gestione".