Rassegna Stampa: i titoli dei quotidiani in edicola

04.02.2019 09:00 di Marco Pieracci Twitter:   articolo letto 1439 volte
Rassegna Stampa: i titoli dei quotidiani in edicola

La Rassegna Stampa di TuttoPisa.it è offerta da: Edicola Arturo Lagomarsini, Via Pietrasantina, Pisa. Questi i titoli dei quotidiani in edicola questa mattina.

Il Tirreno - "Il Pisa regala un tempo intero, l'arbitro fa il resto: pareggio-beffa ad Alessandria. Settima gara consecutiva senza vittorie per il team di D'Angelo, che viene raggiunto al 93' e si vede negare il rigore decisivo. La pessima direzione di gara lascia in eredità anche due squalifiche, a Lisi e Di Quinzio. Le pagelle: "Bene le punte, lasciate però isolate". Dagli spogliatoi: "Taddei amaro: non è facile accettare ogni settimana degli episodi del genere". Il difensore Benedetti: nella ripresa ci siamo abbassati un po' troppo cercando di buttare qualche palla in avanti. Gli avversari, il ds grigio Cerri: "L'arbitro può non essere in forma". Un primato non invidiabile: "Sono già 9 i penalty contro un vero record. E quando sono a favore non li vedono. Prossimi impegni: "Mercoledì alle 14.30 il derby di Coppa con il Pontedera". 

La Nazione - "Di nuovo rabbia e polemiche. Per il Pisa un pari di rigore". Un punto al veleno. Nerazzurri prima avanti con Pesenti, poi la beffa e un penalty negato dall'arbitro. E la vittoria sfuma nel recupero. Le pagelle: "Il gran salvataggio di Meroni". Mosca si crea un'occasione ma viene messo giù in area. Negli spogliatoi: "L'arbitro non ha avuto coraggio: così non si va avanti". Taddei: "Ogni settimana subiamo episodi del genere. Il contatto su Moscardelli è stato evidente: ha un taglio sulla caviglia. Emozioni a non finire: "Arezzo-Siena, folle derby. L'occasione persa dal Pisa". Carrarese non sfigura con la capolista. Pontedera ok.

La Gazzetta dello Sport - "Il Pisa beffato al 93'. L'Alessandria risale grazie a un rigore".

Corriere dello Sport - "Pisa ripreso su rigore contestato nel finale: ma non è solo sfortuna". Grandi proteste nerazzurre ad Alessandria.