Luca D'Angelo: "Siamo pronti, vogliamo fare una grande partita"

08.06.2019 12:15 di La Redazione Twitter:    Vedi letture
Luca D'Angelo
Luca D'Angelo

Alla vigilia della finale di ritorno dei playoff contro la Triestina prende la parola nella consueta conferenza pre gara il tecnico del Pisa Luca D'Angelo: "Le due cose dalle quali non si può prescindere sono la condizione atletica e una buona disposizione tattica. Tutte le altre, compreso motivazioni e cuore, vengono da sole, soprattutto per un giocatore del Pisa, se si pensa che in un giorno lavorativo come oggi c'erano così tante persone a vedere la nostra rifinitura. Stiamo bene sotto l'aspetto mentale e fisico, la squadra è più che pronta. Lisi non ci sarà ma abbiamo i sostituti, che possono essere Liotti e Birindelli, abbiamo giocato senza di lui vincendo e possiamo farlo anche domani. Non è l'assenza di Lisi che mi fa cambiare disposizione tattica. Non so quale sarà l'atteggiamento della Triestina domani, se sarà attendista come mercoledì, noi cercheremo come sempre di fare la partita dal 1' e vincerla. Se ci saranno supplementari e rigori ci adegueremo. Non esiste un modulo vincente, il nostro 4-3-1-2 crea vantaggi e svantaggi, poi la disposizione può variare anche durante la gara e noi siamo abituati a farlo mentre loro giocano quasi sempre col 4-4-2. La Triestina è una squadra importante, sappiamo che se vogliamo vincere dobbiamo fare una grande partita. Siamo stati la seconda difesa del campionato e credo che la forza di una squadra sia l'equilibrio, in questi playoff non ne abbiamo avuto molto ma credo sia un pregio visto che abbiamo attaccato l'area con tanti giocatori e anche stavolta sarà così. Adesso conosciamo un po' meglio l'avversario e ci siamo allenati su delle situazioni di gioco particolari. Sappiamo qual è la spinta che i nostri tifosi possono darci domani a Trieste, sono bravissimi a non farci sentire fuori casa. Anche oggi ci siamo molto emozionati e dobbiamo ringraziarli perchè anche quando le cose non andavano bene ci hanno sempre sostenuto, così come ci tengo a ringraziare questo gruppo per la serietà che ha dimostrato".