Il “Lungobisenzio” di Prato: storia e info utili su come raggiungerlo.

14.11.2014 12:00 di Nicolò Gambassi  articolo letto 1168 volte
Fonte: Stadi d'Italia; wikipedia; viamichelin
Il "Lungobisenzio" di Prato
Il "Lungobisenzio" di Prato

Il “Lungobisenzio” è lo stadio che dal 1941 ospita le gare interne del Prato. I lavori di costruzione dello stadio iniziarono nel 1939 e terminarono solo due anni dopo, appunto nel 1941, anno dell'inaugurazione: inizialemente era dotato di una capienza di 10.000 posti ma l'impianto fui semidistrutto dai bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale perciò si rese necessario una parziale ricostruzione delle tribune.

Lo stadio si caratterizza per un profilo fortemente irregolare: alla tribuna centrale (coperta) costruita intorno agli anni Quaranta, sono state aggiunte negli anni Ottanta due sbilenchi spalti privi di copertura, in uno dei quali trovano spazio il tifo organizzato pratese.

La capienza del “Lungobisenzio” è di circa 6.800 spettatori, a lungo ridotta negli anni passati a 5.000 con appena 890 posti riservati agli ospiti sistemati nel settore adiacente alla Tribuna sul lato sinistro.

Il record di presenze nello stadio dei lanieri risulta quello di Prato-Bologna 0-1 del 5 febbraio 1984 quando 12.000 persone assistettero al match, anche se pare che all'incontro Prato-Montecatini del 1977 abbiano assistito oltre 13.000 spettatori.

Lo stadio è posto nel centro della città vicino agli snodi autostradali e cioò comporta la chiusura di alcune strade il giorno della gare: tale fatto avvenne anche in occasione di Prato-Gualdo (Coppa Italia serie C) disputata mercoled' 20 gennaio 2005 quando assistettero alla gara appena 16 spettatori paganti, causando non poche polemiche.

Negli anni sessanta il “Lungobisenzio” fu dichiarato troppo piccolo per ospitare le gare del Prato: infatti la dirigenza aveva intenzione di realizzare uno stadio da 30.000 posti ma il Comune non approvò I lavori. Il Presidente Baldassini sognava di portare il Prato in serie A e allora la squadra era seguita da un pubblico numeroso come in occasione della gara tra Prato e Salernitana che consentì ai lanieri di ottenere la promozione in serie B.

Come raggiungere il “Lungobisenzio” di Prato:

Lo stadio si trova in Via Firenze, lungo il fiume Bisenzio, e si raggiunge attraverso l'autostrada A11 per Firenze. Dopo aver transitato da Lucca e da Pistoia uscire a “Prato Est”e seguire la direzione “Campi Bisenzio-Signa-Macrolotto-Capalle”. Continuare sulla SP126 prendendo il Viale Leonardo da Vinci e successivamente Via di Gonfienti. Girare poi per via Firenze dove si trova lo stadio.

Tempo previsto: 1 ora e 07 minuti

Costo medio (autostrada e carburante): 18,00 euro

Distanza: 96 km