Girone A: la Pro Piacenza raggiunge la Carrarese in vetta, un sorprendente Pontedera al quinto posto

09.10.2018 16:00 di Maurizio Ribechini  articolo letto 735 volte
Girone A: la Pro Piacenza raggiunge la Carrarese in vetta, un sorprendente Pontedera al quinto posto

Si è conclusa ieri sera la 5a giornata di campionato nel girone A, un turno che è stato spalmato su tre giorni e che appunto è terminato con i due posticipi del lunedì.

In tali incontri, la Juventus U23 ha battuto per 2-0 la Pro Patria (gol di Tourè e Pereira nel secondo tempo), conquistando il terzo risultato utile consecutivo e raggiungendo al quinto posto in classifica il Pontedera.

La Pro Piacenza ha espugnato con un secco 3-0 il campo del Gozzano (gol di Nolé, Zanchi e Volpicelli) e ora si trova in testa alla classifica con 10 punti assieme alla Carrarese. Anzi, i rossoneri piacentini hanno giocato una gara in meno dei marmiferi e quindi sono virtualmente la nuova capolista. La squadra carrarina aveva infatti perso, nell'anticipo di sabato pomeriggio, la sua prima partita stagionale.per 3-1 sul campo della Pro Vercelli.

Negli incontri della domenica, oltre a Pisa-Alessandria 0-0 di cui abbiamo parlato diffusamente nei giorni scorsi, spicca la sorprendente e pesante sconfitta interna del Piacenza per 0-3 al cospetto del forte Novara. Anche se i "Lupi" piacentini restano da soli al terzo posto in classifica. Subito dietro troviamo l'Arezzo che, ancora imbattuto, è reduce da uno 0-0 sul capo del Siena. Mentre al quinto posto, assieme alla Juve U23 (e con una gara da recuperare rispetto ai bianconeri) c'è un sorprendente Pontedera, che ha sconfitto per 2-1 l'Olbia.

L'unica altra vittoria di giornata è stata quella dell'Arzachena, che ha battuto 1-0 l'Albissola, lasciandola da sola all'ultimo posto in classifica, ancora a 0 punti. E' finita invece in parità 1-1 la gara fra Lucchese e Cuneo; mentre non si è giocata per le note vicende extra-sportive la gara Virtus Entella-Pistoiese, con gli arancioni che hanno potuto quindi riposare nella settimana precedente al derby con il Pisa.