Da mezzala a mediano: la nuova vita di Nicolas Izzillo

 di Marco Pieracci Twitter:   articolo letto 902 volte
Nicolas Izzillo
Nicolas Izzillo

Titolare nelle prime tre partite di campionato, con più ombre che luci. Per poi sparire dai radar (solo otto spezzoni di gara) fino al ritorno a sorpresa nell'undici di partenza nel match contro l'Arezzo con una esclusione alla fine del primo tempo che poteva suonare come una bocciatura definitiva. Ed invece Pazienza lo ha riproposto dal primo minuto, anche negli ultimi due impegni del 2017, con Olbia e Siena. In questi primi mesi sotto la Torre, Nicolas Izzillo non è ancora riuscito a mostrare quelle qualità che, nella scorsa stagione alla Juve Stabia (28 presenze e 7 gol), gli hanno permesso di imporsi come uno degli elementi più interessanti della categoria. In un Pisa che sta faticando più del previsto in zona rete, mancano gli inserimenti senza palla dei centrocampisti, col solo De Vitis capace di segnare con continuità e il suo pieno recupero potrebbe rappresentare una risorsa preziosa anche se nel 4-4-2 ultima versione il tecnico sembra vederlo più come mediano di corsa, con compiti meno offensivi.