Curiosità sull'Arena: l'esordio in serie A del '68 e il rischio di dover prendere le porte in prestito

25.04.2014 16:00 di Nicolò Gambassi  articolo letto 980 volte
Fonte: Stadi d'Italia
Curiosità sull'Arena: l'esordio in serie A del '68 e il rischio di dover prendere le porte in prestito

L'Arena Garibaldi fu inaugurata nel 1919, ma la Curva Nord fu costruita solo negli anni '50. La Curva Sud composta inizialmente da tre gradoni e di struttura in legno e tubi, è del 1968, giusto in tempo per l'esordio del Pisa nella massima serie (stagione 1968-69). Nell'occasione fu ricostruita completamente anche la Gradinata, più ampia e capiente. La prima gara del nuovo stadio rimodernato (ospite la Roma alla seconda di campionato) si rivelò però assai movimentata poiché le porte del campo erano state rimosse la notte precedente da alcuni dimostranti al termine di un'agitazione sindacale. Le porte furono ritrovate poche ore prima della gara nel fosso del Marmigliaio quando ormai si pensava di dover necessariamente chiedere in prestito quelle del campo di Lucca o Livorno. Per la cronaca la gara terminò con la vittoria della Roma per due reti a uno.

Ecco il tabellino della gara disputata il 6 Ottobre 1968:

Pisa: Annibale, Lenzi, Barontini, Gasparini, Coramini, Gonfiantini, Manservisi, Guglielmoni (46' Federici), Mascalaito, Joan, Piaceri. All.: Renato Lucchi

Roma: Pizzaballa, Sirena, Bet, Ferrari, Santarini, Losi, D'Amato, Peirò, Taccola, Cordova, Salvori. All.: Helenio Herrera.

Reti: 13' Piaceri, 28' Taccola, 31' Salvori.

La stagione terminerà con la retrocessione del Pisa (penultimo posto davanti all'Atalanta) mentre la Roma arriverà 8°. Saranno le ultime giornate a consegnae I nerazzurri alla cadetteria, infatti nelle gare interne con Bologna e Lanerossi Vicenza e le trasferte di Firenze e Napoli, quando tutto può ancora accadere, il Pisa raccoglie un solo, misero punto.

 

Ecco la locandina del giornale che racconta l'evento: