Caso Tesorino, la replica del Pisa Sporting Club

22.12.2018 13:45 di La Redazione Twitter:    Vedi letture
Caso Tesorino, la replica del Pisa Sporting Club

Dopo l'azienda Tesorino (QUI) arriva anche il Pisa Sporting Club ad esprimersi sulla vicenda sponsor con un comunicato che riportiamo di seguito. 

Il comunicato stampa di stamani lascia esterrefatti. I fatti reali sono altri e potranno essere dimostrati ampiamente nelle opportune sedi giudiziarie. Il contratto a cui ha fatto riferimento la Società Tesorino, nel suo comunicato, è solo l’integrazione di un precedente contratto che presentava scadenze di pagamento mai onorate e che la stessa società ha chiesto, a più riprese, di poter posticipare senza mai dimostrare, con i fatti, la buona volontà di adempiere ma mettendo in atto mere tattiche dilatorie e pretestuose. Il Pisa Sporting Club, nonostante ciò, ha continuato a tenere esposto il marchio Tesorino fino a dicembre, quando scadevano i tempi previsti dalle nostre ulteriori dilazioni concesse. Il comunicato di stamani, crediamo rappresenti solo l’ennesima "trovata" per accampare giustificazioni e continuare a giovarsi della notorietà che il Pisa ha dato alla società di Montopoli V.no. Il comunicato della Società’ MLC è altamente lesivo dell’immagine del Pisa Sporting Club che, pertanto, sta valutando l’opportunità di tutelarsi nelle appropriate sedi, anche penali. Occorre solo attendere che la giustizia possa fare il suo corso e la ragione verrà dimostrata.