Le pagelle di Virtus Entella-Pisa 2-0

04.11.2018 22:00 di Andrea Chiavacci Twitter:   articolo letto 2081 volte
Stefano Gori
Stefano Gori

La partita che nessuno voleva giocare alla fine c’è stata. Il Pisa esce sconfitto per 2-0 sul campo di una Virtus Entella più reattiva e veloce nella manovra, a dispetto di quanto si poteva attendere da una squadra che non giocava una partita ufficiale da 50 giorni. Difesa pisana distratta sul primo gol. La squadra prova a reagire ma in attacco è incapace di pungere. Giusto il rigore su Diaw, ma ai nerazzurri era stato negato un penalty ai danni di Lisi. Brutto fallo di reazione di Liotti che viene espulso nel finale e sarà squalificato almeno per due turni. Dopo Piacenza seconda sconfitta in campionato, sempre contro una big, anche se il campionato resta in bilico tra sentenze e rinvii. 

Gori 6-: incolpevole sul gol di Mota Carvalho, bravo su un colpo di testa di Belli. Gli fischiano un rigore contro per un contatto con Diaw. Stavolta l’uscita non è perfetta e il fallo c’è.

Meroni 5: in grande difficoltà quando Currarino lo infila in velocità.

Brignani 5: distratto in occasione del primo gol. Ci prova di testa in area avversaria, ma va spesso in affanno.

Liotti 4: sempre impreciso nei cross e nelle chiusure. Fallo da censura a gioco fermo che gli costa il rosso.

Birindelli 5,5: Currarino si infila dalla sua parte in occasione del primo gol. Nel primo tempo spinge con costanza, poi non regge alla distanza ( 67’ Zammarini 5,5: Nizzetto scherza con lui nell’azione che porta al rigore).

Marin 5: contro un avversario esperto come Paolucci non riesce a spezzare i ritmi.

Gucher 5: prova ad allargare il gioco ma è sempre sotto ritmo ( 67’ De Vitis 5,5: si vede poco, ma va detto che poco dopo il suo ingresso si chiude la partita. E' importante ritrovarlo al meglio dopo i soliti acciacchi).

Di Quinzio 6-: qualche buon cross nel primo tempo e un paio di buoni spunti. Poco incisivo nel secondo tempo ( 82’ Cernigoi sv).

Lisi 5: c’è un rigore su di lui, ma la sua partita è decisamente evanescente.

Marconi 5: Non attacca mai la profondità. Impreciso anche nel gioco aereo: i suoi colpi di testa non fanno nemmeno il solletico a Massolo ( 82’ Masi sv).

Masucci 6: il più volenteroso e l’unico che prova a combinare qualcosa di concreto.

Virtus Entella: Massolo 6; Belli 6,5 ( 86’ Martinho sv), Benedetti 6, Pellizzer 6 , Germoni 6; Eramo 6,5 (86’ Icardi sv), Paolucci 7, Nizzetto 6,5; Currarino 7 ( 76’ Baroni) ; Diaw 6,5 ( 86’ Caturano sv), Mota Carvalho 6,5 ( 78’ Ardizzone sv).