Le pagelle di Pro Patria-Pisa 1-2

27.04.2019 20:50 di Andrea Chiavacci Twitter:    Vedi letture
Gaetano Masucci
Gaetano Masucci

Il Pisa vince in rimonta a Vercelli e consolida il terzo posto. Una vittoria meritata contro una squadra scorbutica che in casa ha concesso poco o niente agli avversari. I nerazzurri invece sono stati bravi a cogliere il 15esimo risultato utile di fila sul campo e la decima vittoria in trasferta ( 11 se contiamo il 3-0 a tavolino con la Pro Piacenza) con l'ennesima prova di maturità e di personalità  in questa seconda parte della stagione. Masucci e Birindelli rispondono al bel gol di bertoni e firmano la sesta vittoria in rimonta del 2019, segno che la squadra è forte e ci crede fino all'ultimo respiro. Oltre agli autori del gol tra i migliori anche un Lisi formato gigante. 

Gori 6: normale amministrazione su qualche rasoterra innocuo di Mastroianni. Non può niente sul gol di Bertoni, poi lo salva il palo su Mora. Bene nelle uscite.

Meroni 6,5: conferma la sua crescita. Bene anche nella difesa a tre (83' Masi sv: torna in campo dopo diverso tempo).

Brignani 7: torna titolare e fin dall’inizio è puntuale nelle chiusure e sicuro quando deve imbastire l’azione dal basso. Brillante.

Benedetti 6,5: un errore che potrebbe costar caro all’inizio del secondo tempo che porta al palo di Mora. Per il resto è bravo nei duelli aerei e lotta facendo valere la sua esperienza e la sua personalità.

Birindelli 7,5: Il ragazzo di bottega sboccia a primavera. Gioca una gran partita e segna un gol pesantissimo che vale vittoria e rafforza il terzo posto. La fortuna aiuta gli audaci e la sua intenzione era quella di tirare in porta. Sempre propositivo sulla destra e nell’inserirsi in avanti. Per trovare il pelo nell’uovo respinge corto di testa sul gol di Bertoni e ritarda un passaggio a Masucci, quando poteva tirare in porta,  dopo una bella scorribanda sulla fascia all'alba della partita. Ma sono dettagli in una giornata così importante per lui. Moto perpetuo. 

Izzillo 6: avvia l’azione del pareggio con un lancio dalla destra. Non sempre però è nel vivo del gioco (56' Marin 6,5: Un buon impatto con tanti palloni recuperati. Con lui nel mezzo il Pisa alza le marce)

Gucher 6,5: senza Verna a fianco i suoi ritmi non sono altissimi, ma alla fine è sempre lì che tiene botta. Se sbaglia rincorrere l’avversario e cerca di riappropriarsi dell’amato pallone. Meno qualità del solito, ma grande sacrificio per la causa.

Di Quinzio 6,5: nel centrocampo a cinque fa un gran lavoro in fase di non possesso e mette ordine quando serve. Non punta molto l’area avversaria ma bada al sodo con estremo profitto.

Lisi 7,5: tra i migliori senza ombra di dubbio. Riscatta la brutta prestazione con il Pontedera con una gara tutta corsa e dribbling. Salta spesso l’uomo e guadagna punizioni importanti, oltre a propiziare il pari. Inesauribile come una pila duracell.

Masucci 7,5: la sua velocità mette in difficoltà i corazzieri biancoazzurri che per lui ricorrono spesso alle maniere forti. Ritrova il gol dopo oltre due mesi e coglie una traversa (89' Minesso sv: parte a sorpresa in panchina e D'Angelo gli concede pochi minuti dove rimedia un calcione da Fietta)

Marconi 6: si vede poco. Fa però un velo importante in occasione del pareggio di Masucci. (56' Pesenti 6,5: aveva bisogno di dare un segnale e, anche se non è andato in gol, questo segnale lo ha dato. Bravo nel prolungare di testa per Masucci in occasione della traversa e ad insistere nell’azione del gol. Prende tanti calci e fa salire la squadra).