Le pagelle di Prato-Pisa 2-2

 di Andrea Chiavacci Twitter:   articolo letto 1534 volte
Le pagelle di Prato-Pisa 2-2

Il Pisa non approfitta del passo falso del Livorno e non va oltre il 2-2 a Pontedera con il Prato. I nerazzurri rimediano due volte allo svantaggio con Negro in avvio e con una gemma di Gucher nel finale, poi Sarr salva il Prato in diverse circostanze. La squadra ha subito la prima rete dopo tre minuti e non sempre è apparsa determinata e reattiva concedendo tante ripartenze ai lanieri. Molte novità nella formazione iniziale di Pazienza con l'esordio di Lisi e Ferrante dal primo minuto e il ritorno di De Vitis a centrocampo, mentre Mannini  resta in panchina per tutta la gara. Al di là della doppia rimonta c'è molta delusione per l'ennesima occasione persa per dare continuità alla classifica e mettere un po' di pressione alle rivali.

Voltolini 5,5: è anche sfortunato perché prende gol su due deviazioni, ma sulla punizione di Ceccarelli aveva tutto il tempo per fare qualcosa in più. Rischia molto anche con un'uscita fuori area su Carletti, ma si salva. E’ sembrato meno reattivo rispetto alle gare precedenti

Birindelli 5,5: va spesso in difficoltà nell'uno contro uno in fase difensiva e sbaglia  una ghiotta occasione nella ripresa. Meglio in fase propositiva visto che serve l'ennesimo assist vincente, il terzo nel girone di ritorno, per la rete di Negro. Nel complesso però più ombre che luci.

Ingrosso 6: con una linea difensiva molto alta si prende qualche rischio di troppo, ma fa  anche un paio di ottimi anticipi. Da brividi una sua uscita palla al piede in area, che comunque va a buon fine.

Carillo 5,5: in difficoltà dopo tante ottime gare. Scivola su un pallone che lancia verso l'area Ceccarelli, poi esce a inizio secondo tempo per un leggero problema fisico (54' Lisuzzo 6: va spesso a fare l'attaccante aggiunto. Dietro solo una piccola incertezza quando Seminara calcia alto da buona posizione).

Filippini 5: troppi errori in appoggio e troppa timidezza sulla fascia. Soffre meno nella ripresa ma non incide.

Gucher 6,5: inventa il gran gol del pari con una prodezza dalla distanza, poi regala un altro paio di gemme per i compagni nel secondo tempo. Nella prima parte però anche lui è andato in difficoltà lasciando troppi metri ai centrocampisti avversari.

De Vitis 6: torna titolare dopo due mesi. Si prende qualche rischio ma è anche uno dei più propositivi al tiro, non sempre preciso,  e nel cercare la giocata  in verticale per i compagni (69' Di Quinzio 6+: una marcia in più per l'assalto finale. Entra bene e gioca tanti palloni importanti).

Lisi 6: cresce nella ripresa quando trasloca a sinistra dopo un primo tempo non troppo esaltante dal lato opposto. Nel complesso però convince per personalità e abilità nel saltare l'uomo.

Negro 6,5: E' un buon momento per lui. Trasforma subito in gol un assist di Birindelli, il quarto nelle ultime sette partite, e gioca una gara di sostanza. Potrebbe fare doppietta nella ripresa su un altro assist di Birindelli ma calcia troppo su Sarr ( 69' Masucci 6: parte dalla panchina anche perché non è al meglio. porta vivacità negli ultimi 20 minuti) .

Sainz Maza 5,5: si impegna ma il suo passo è troppo lento. Una bella rovesciata e poco altro di sostanzioso ( 46' Giannone 6: talvolta si ostina nel portar palla ma è anche bravo a crearsi gli spazi per qualche buona giocata).  

Ferrante 6-: parte a sorpresa titolare andando a fare la punta centrale. Un buon tiro respinto dal grande riflesso di Sarr ( 46' Eusepi 6: cerca di mettersi in evidenza anche se  talvolta pasticcia. Sarr gli nega la gioia del gol con un grande intervento).

Prato: Sarr 7; Casale 6, Ghidotti 6, Martinelli 6, Seminara 5,5 ( 75' Coccolo sv); Gargiulo 6,5 ( Bonetto sv), Bertoli 6 ( 85' Colli Sv), Fantacci 7; Piscitella 6,5, Carletti 6 (63' Akamadu 5,5), Ceccarelli 6,5 ( 85' Zucchetti Sv).