Le pagelle di Pisa-Pro Piacenza 3-2

07.04.2018 22:45 di Andrea Chiavacci Twitter:   articolo letto 2113 volte
Le pagelle di Pisa-Pro Piacenza 3-2

Il Pisa batte 3-2 la Pro Piacenza in un finale al cardiopalma. Si decide tutto nella ripresa dopo un primo tempo poco pungente. Al 54'  Eusepi si guadagna un rigore che Negro si fa respingere da Gori ma viene ribattutto in rete da Filippini. Il Pisa controlla bene fino al minuto 84 quando Paramatti , appena entrato in campo, segna in rovesciata. Qui emerge lo spirito della squadra di Petrone che aggiusta subito le cose con Masucci. Nel recuperò però la seconda distrazione e la nuova beffa del gol  di Musetti con un colpo di tacco in area. All'ultimo secondo però spunta Di Quinzio che mette in rete dopo un palo di Sainz Maza facendo esplodere l'Arena e lo stesso Petrone che fa una corsa di 60 metri per andare sotto la Curva Nord. Nerazzurri a -3 dal Siena capolista e a -2 dal Livorno, sconfitto a Olbia, proprio alla vigilia del derby dell'Armando Picchi. 

Voltolini 5,5: Musetti fa un gran gol ma sul suo palo doveva stare più attento. Prima delle prodezze degli emiliani aveva fatto quasi da spettatore.

Birindelli 6: parte bene, poi cala molto in fase di spinta. Gioca una gara attenta ma senza grossi squilli( 69’ Setola 6+: un paio di buoni cross )

Sabotic 6: alterna buoni anticipi a qualche disattenzione che poteva essere fatale. Nel complesso però è più sicuro che in passato.

Lisuzzo 6,5: Sul gol di Paramatti è li vicino ma nel complesso se la cava bene, uscendo sempre palla al piede dalle situazioni più difficili.

Filippini 7: pronto nel ribattere in rete il penalty calciato da Negro. Lascia troppo spazio a Frick sul secondo pari temporaneo degli emiliani. Nel complesso gioca con buon temperamento e spinge con insistenza soprattutto nella ripresa.

Lisi 6: primo tempo con pochi lampi, poi impegna Gori nell’occasione che porta al fallo da rigore su Eusepi. Meglio nella ripresa dove si fa ammonire ma è anche più continuo( 88’ Sainz Maza 6+: gioca pochi minuti ma è caparbio nell’occasione del gol partita quando coglie il palo prima del tiro vincente di Quinzio).

Gucher 6,5: soffre nel primo tempo, cresce nella ripresa quando grazie al lavoro di Izzillo guadagna metri.

Maltese 5: non alza mai il ritmo e sbaglia anche i passaggi più semplici (1’ st Izzillo 6,5: il suo ingresso regala alla squadra maggior equilibrio e quantità. Si fa male nel finale, ma non dovrebbe essere una cosa seria. Dal 88’ De Vitis Sv)

 Di Quinzio 7+: Un gol troppo importante. Al 95’ calcia in rete la palla che fa diventare il derby una partita da brividi. Per il resto soffre e si sacrifica prima del guizzo vincente.

Negro 6: si presenta subito con una conclusione deviata in angolo da Gori. Avvia l’azione del rigore che lui stesso calcia e si fa respingere, per fortuna che Filippini riesce a rimediare al suo errore. E’ comunque uno dei più attivi ( 21’ st Masucci 7: si muove bene tra le linee e segna il raddoppio con un guixxo da opportunista).

Eusepi  7+: si procura il rigore che sblocca la partita e offre l’assist per il raddoppio di Masucci. Lotta e torna spesso in difesa nonostante qualche acciacco nel finale.

 

Pro Piacenza: Gori 6,5; Calandra 6, Battistini 5, Belotti 6, Belfasti 5,5 ( 70’ Paramatti 6,5); Messina 5,5 ( 54’ Mastroianni 4,5); La Vigna 6, Aspas 6,5 ( 81’ Frick 6), Cavagna 6; Musetti 6,5, Alessandro 6.