Le pagelle di Pisa-Pontedera 0-0

19.04.2019 09:00 di Andrea Chiavacci Twitter:    Vedi letture
Le pagelle di Pisa-Pontedera 0-0

Il Pisa viene fermato sullo 0-0 da un Pontedera che nel primo tempo ha sfiorato più volte la rete ed ha interpretato la gara meglio dei nerazzurri. Due salvataggi sulla linea di Gucher , un palo e altre buone opportunità stanno a legittimare la bella prova dei granata e quella sottotono dei nerazzurri che hanno faticato sulle fasce e in fase di costruzione in mezzo al campo. Alla fine però  il Pisa ha un grosso rimpianto per il rigore fallito al 95' da Pesenti che poteva blindare quasi definitivamente il terzo posto. Il penalty era stato causato da un netto fallo di Borri su Buschiazzo, che poi litiga con i compagni perché vuol calciare dagli undici metri. Adesso testa alla partita di Busto Arsizio. I nerazzurri sono padroni del proprio destino: con quattro punti nelle ultime due gare la terza piazza è sicura. 

Gori 6: rischia grosso con un rinvio addosso a Tommasini, sul quale rimedia Meroni. Meno sicuro del solito, soprattutto con i piedi, ma tutto sommato efficacie nelle uscite.

Birindelli 6: trova pochi varchi nel primo tempo, cresce nel secondo ma poi è costretto ad uscire ( 71' Buschiazzo 5,5 : meriterebbe la sufficienza piena per come si è disimpegnato in un ruolo insolito sulla fascia destra e soprattutto per il rigore conquistato all'ultimo istante. La sceneggiata però poteva risparmiarsela). 

Meroni 6,5: bene sia come centrale nella difesa a quattro e poi in quella a tre . E' quello che limita maggiormente i danni. Sicuro. 

Benedetti 6: un po’ più incerto in fase d’impostazione. Nei duelli con Tomassini e Pinzauti se la cava con l’esperienza.

Lisi 5: serata no. Il Pontedera limita il suo gioco sulle fasce, ma lui sbaglia anche i controlli più semplici e spesso perde gli avversari. In difficoltà su Mannini ( 62' Izzillo 6: va a fare la mezzala a sinistra nel 3-5-2. Un errore nell'ultimo passaggio, ma nel complesso entra con buona personalità)

Marin 5,5: perde spesso palla e subisce molto la pressione di Calcagni. Meno preciso al cross rispetto a sabato scorso. 

Gucher 7: decisivo. Salva due gol fatti sulla linea di porta. Prima di testa e poi di piede, in entrambi i casi su Vettori. Perde qualche pallone di troppo sulla pressione dei granata, ma è uno dei pochi  pericoloso al tiro nel brutto primo tempo del Pisa. Catechizza Buschiazzo in occasione del rigore.

Di Quinzio 6,5: sa soffrire e poi è bravo quando D’Angelo lo metto a tutta fascia su Mannini nella ripresa. Limita il grande ex ed è pericoloso con le sue serpentine e con una punizione che non esce di troppi metri.

Minesso 5: Maraia lo ingabbia e lui non riesce mai a cambiare passo. Poca verve ( 54' Brignani 6: D'Angelo ripete la mossa fatta con la Juventus Under 23 passando alla difesa 3. Qualche sbaglio sui rinvii ma tutto sommato non sfigura in marcatura)

Moscardelli 6: ci prova con un tiro da distanza siderale. Tra i più attivi fin quando resta in campo ( 63' Pesenti 5: stavolta l’errore dal dischetto non è ininfluente come ad Arzachena. Adesso va recuperato a livello morale perché è un giocatore troppo importante in chiave playoff).

Marconi 5,5: pochi palloni giocabili, ma anche poco movimento rispetto alle ultime uscite ( 46' Masucci 5,5: sfiora il gol di testa su corner di Gucher. Per il resto tanti errori nell’ultimo passaggio).