Le pagelle di Pisa-Perugia 0-1

 di Andrea Chiavacci Twitter:   articolo letto 1834 volte
Le pagelle di Pisa-Perugia 0-1

Il Pisa perde contro il Perugia subendo un gol dopo 17 minuti dall'ex Nicastro, una breve traccia nel 2011 in nerazzurro, senza riuscire a rimedediare malgrado nel secondo tempo la squadra abbia profuso il massimo sforzo. La via del gol però resta una chimera e non solo per un attacco con le polveri bagnate, ma per il fatto che c'è poco coraggio nel calciare in porta. Arriva così la terza sconfitta casalinga nelle ultime 4 gare all'Arena per un Pisa che non segna e vince tra le mura amiche dal 24 settembre ( ultima vittoria in campionato) quando l'Ascoli venne batuto per 2-1 dai ragazzi di Gattuso.

Ujkani 6: Nicastro gli calcia un sinistro terrificante sotto la traversa e non può farci nulla. Pomeriggio quasi da spettatore fino al finale quando nega il raddoppio al nuovo entrato Acampora in contropiede.

Avogadri 5,5: parte bene con due cross in area umbra dove i compagni arrivano in ritardo. Poi soffre Guberti e Di Chiara dalla sua parte dove nasce anche il gol decisivo. Gattuso lo cambia all'intervallo più per scelta tattica rischiando una punta ( 1' st Cani 6: non spacca la partita come a Latina o crea quanto a Salerno ma in mezzo porta peso. Qualche pallone alto lo buca ma mette al centro per Verna una delle occasioni più ghiotte dell'incontro, ma Belmonte anticipa Verna).

Del Fabro 5,5 : sul gol Di Carmine lo disorienta con un velo. Per il resto non commette grosse disattenzioni ma è un po' al di sotto rispetto alle ultime prestazioni. Rosati compie una gran parata su di lui ma il fallo di Longhi vanifica tutto.

Lisuzzo 6+:  anche in una giornata grigia è il migliore dei nerazzurri. Nulla di esaltante ma è preciso negli anticipi e prova a buttarsi in avanti. Quando segna al 90' Saia ha già fermato il gioco.

Longhi 6: soffre Dezi, anche se nella ripresa spinge con generosità. Non è ancora al meglio fisicamente ma non ha sfigurato.

Golubovic 6-:fa capire di essere un giocatore vero ma alterna anche molte pause. Meglio nel primo tempo, quando viene abbassato nel 4-4-2 soffre Guberti.

Verna 6-:  nonostante il campo pesante lotta ma purtroppo anche lui non tira e spesso torna indietro quando potrebbe far male.

Sanseverino 5,5:  sbaglia alcuni palloni facili. Un passo indietro anche per lui. Fatica fisicamente contro avversari più possenti ( 7' st Di Tacchio 5,5: non entra in partita e sbaglia qualche lancio).

Lazzari 5: forse non è nel suo ruolo nel primo tempo, ma non regala quella qualità che può dare alla squadra per tutta la gara anche quando il Pisa passa a tre nel mezzo.

Montella 5,5:   Non da profondità nell'attacco a due e non va al tiro. Meglio nel tridente quando va in fascia e mette qualche cross. Gli manca sempre qualcosa per far male agli avversari( 35' st Peralta sv)

Lores Varela 5,5: un paio di tentativi nel primo tempo ma sbatte sempre sul muro avversario. In B trova avversari più forti fisicamente e nell'uno contro uno fa meno male rispetto al passato e malgrado le doti tecniche non siano in discussione.

 

Perugia: Rosati 6; Belmonte 6,5, Mancini 6, Monaco 7, Di Chiara 6,5; Brighi 6, Zebli 6 (20' st Acampora 6), Dezi 7; Nicastro 7 ( 27' st Drole 6), Di Carmine 6,5, Guberti 6,5 ( 35' st Buonaiuto sv).