Le pagelle di Pisa-Olbia 1-1

18.11.2018 21:00 di Andrea Chiavacci Twitter:   articolo letto 1937 volte
Le pagelle di Pisa-Olbia 1-1

Il Pisa non va oltre l’1-1 casalingo contro l’Olbia. Tante le occasioni create, con i legni colti da Di Quinzio, Gucher e Masucci, ma anche poca attenzione in difesa sul gol di Ogunseye e qualche errore determinante dei singoli. Pesante l’uscita dopo pochi minuti di De Vitis, con un centrocampo che infatti ha fatto molta più fatica in fase di costruzione rispetto a Lucca. Detto questo il punto sta stretto ai nerazzurri, con il portiere Marson decisivo in almeno tre circostanze.

Gori 6: incolpevole sul gol, bravo nelle uscite.

Buschiazzo 6: dovrebbe essere meno irruento, ma nel complesso non sfigura.

Brignani 5,5: impreciso nei lanci, un po' distratto in alcune occasioni.

Liotti 5: nel primo tempo sfiora l’autorete svirgolando un pallone in piena area di rigore. Si fa anticipare nettamente da Ogunseye in occasione del pareggio.  ( 81’ Meroni sv) .

Zammarini 6: poco dopo la mezzora sciupa una buona occasione dopo aver chiuso un bello scambio con Marin. Segna il gol del vantaggio su corner di Di Quinzio, ma nel complesso non incanta ( 66’ Birindelli 5: prestazione negativa. Fallisce una grande occasione di testa e si intestardisce nel tirare in porta da lontano. Sbaglia anche gli appoggi più semplici).

Marin  6: non è quello di Lucca, ma comunque sul piano del dinamismo risponde presente. La qualità non è la specialità della casa, ma sopperisce con tanta corsa ( 81’ Cernigoi sv)

Gucher 5,5: stenta come accade spesso nell’accelerare il gioco. In fase di non possesso alterna qualche buon recupero a qualche amnesia. Colpisce una traversa.

Lisi 6: come sempre gli manca l’attimo fuggente sui cross, ma è comunque molto attivo a sinistra. Carboni gli mette spesso due uomini in chiusura limitando le sue groppate.

De Vitis sv: sfortunatissimo, si fa male dopo pochi minuti in seguito a un contrasto con un avversario ( 11’ pt Masucci 5,5: corsa e volontà ci sono, gli manca però il guizzo vincente. Prende la parte superiore della traversa su una delle tante palle inattive calciate da Di Quinzio).

Di Quinzio 6,5: suo il primo lampo della partita con un tiro che colpisce in pieno la traversa al 17’. Il destro è caldo e poco dopo Marson compie una prodezza su un suo calcio di punizione. Grande qualità sulle palle inattive, da un suo corner nasce il gol di Zammarini. Il migliore tra i nerazzurri.

Marconi 5,5: pochi palloni giocabili ma non è stato il centravanti cattivo e determinante visto a Lucca ( 66’ Moscardelli 5,5: un paio di spunti, poi Marson gli chiude bene lo specchio nel finale. Da quella posizione forse poteva fare qualcosa in più. Il suo è comunque un rientro importante nell'economia della squadra).

OLBIA: Marson 7; Pinna 6, Pisano 6, Iotti 6, Cotali 6; Senesi 5,5 (70' Ceter 6), Pennington 6,5, Calamai 5,5 (73' Muroni 6), Vallocchia 6; Ogunseye 6,5 (86' Biancu Sv ), Ragatzu 6.