Le pagelle di Pisa-Gozzano 2-0

17.02.2019 20:00 di Andrea Chiavacci Twitter:    Vedi letture
Robert Gucher
Robert Gucher

Un Pisa cinico e concreto sfrutta al meglio le occasioni avute nel primo tempo e piega per 2-0 un Gozzano che nella prima mezz'ora aveva concesso poco ai nerazzurri. Ci pensano Masucci e Buschiazzo a decidere il match con i piemontesi che vale seconda vittoria consecutiva in casa. Positivo il rientro di Gucher che propizia entrambe le reti. Bravo anche Gori per due belle e decisive parate nella ripresa che permettono di mantenere la porta inviolata per la prima volta nel 2019 e soprattutto di non ridare fiducia al Gozzano.

Gori 6,5: primo tempo da spettatore, poi nella ripresa resta a terra per uno scontro di gioco. Si scalda D’Egidio ma lui si riprende e quando torna in campo compie una gran parata su una punizione di Messias ed ha uno splendido riflesso sul tocco ravvicinato di Rolfini. Sicuro anche sul tiro cross del nuovo entrato D’Acunzo che poteva diventare insidioso.

Birindelli 6: meno spettacolare rispetto alla gara con la Pistoiese. Pensa più a difendere e limita le sortite offensive. Fa comunque bene il suo dovere.

Buschiazzo 6,5: per l’uruguaiano arriva il primo gol tra i professionisti. Un gol importante dopo aver sfruttato un’indecisione del portiere  avversario con un tocco di testa ravvicinato. Per il resto non sfigura neppure in difesa, anche se nel primo tempo sbaglia qualcosa in fase d’impostazione, dove contiene gli attaccanti del Gozzano che non lo fanno troppo dannare.

De Vitis 6,5: ormai non è più una novità vederlo in quel ruolo. Se la cava piuttosto bene e senza troppi affanni.

Lisi 6: torna titolare a sinistra ma gioca un po’ con il freno a mano tirato. Poche sortite offensive, tranne una nel finale quando viene fermato dall’arbitro per un fallo su un avversario.

Marin 5,5: perde due brutti palloni a inizio partita. Sul secondo rimedia rimontando Messias e portandogli via palla al limite dell’area. Un buon lancio per Buschiazzo poco prima del raddoppio e poco altro. Lotta ma non è troppo preciso ( 70’ Izzillo 6: una mezz’ora ordinata. Spreca una buona occasione con un tiro al volo alto, ma al 92’ sul 2-0 per i nerazzurri è un errore che non fa male visto che nel complesso non ha sfigurato).

Gucher 6,5: Il suo rientro aumenta la qualità. Non sarà un fulmine nell’alzare i ritmi di gioco ma nei calci da fermo fa la differenza visto che propizia entrambe le reti con due ottimi piazzati dalla bandierina, il primo da destra e il secondo da sinistra. Bentornato.

Verna 6: La partenza è lenta e nel complesso si vede poco in proiezione offensiva. Non fa comunque mancare il suo apporto in fase di ricucitura.

Minesso 5,5: pochi lampi e pochi palloni per le punte ( 87’ Marconi Sv: la cosa importante è il suo ritorno in campo dopo 50 giorni).

Pesenti 5,5: stavolta non incide. Prova a metterci il fisico ma non è mai pericoloso ( 65’ Meroni 5,5: rischia con un retropassaggio azzardato sul quale rimedia De Vitis, poi si fa ammonire a pochi secondi dalla fine. Un fallo e un giallo evitabile).

Masucci 7: il primo pallone che tocca lo mette in rete con una girata a centro area, lasciato troppo solo dagli avversari. Cinico e concreto proprio come il Pisa di oggi, ma anche garanzia di corsa e di sacrificio quando le cose non girano per il meglio. Esce tra i meritati applausi ( 65’ Moscardelli 6: parte in panchina dopo le doppiette con Pontedera e Pistoiese. Entra con la partita già in cassaforte ma riesce comunque a mettersi in mostra dribblando avversari a ripetizione in area, poi però il suo assist all’indietro non trova nessun compagno).

Gozzano: Viola 5; Gigli 5,5 (60' Mangraviti 6), Emiliano 5,5, Rizzo 5,5; Petris 5,5 (60' Tordini 6), Messias 6,5, Gemelli 6 (83' Acunzo Sv), Graziano 6 (72' Mobilio 6), Tumminelli 6; Rolfini 6 (72' Libertazzi 5,5), Bruschi 5,5.