Le pagelle di Pisa-Alessandria 0-0

07.10.2018 22:20 di Andrea Chiavacci Twitter:   articolo letto 1874 volte
Fabrizio Brignani
Fabrizio Brignani

Il Pisa non riesce più a segnare e di conseguenza a vincere. Con l’Alessandria finisce 0-0 all’Arena, una sfida tra due squadre in difficoltà. Nerazzurri assenti nel primo tempo, più dinamici nella ripresa dove sono arrivate diverse occasioni. Demerito della squadra di non trovare la porta e di non aver sfruttato al meglio gli ultimi venti minuti giocati in superiorità numerica. In due occasioni molto bravo anche il portiere ospite Cucchietti, ma anche Gori è stato ancora una volta determinante. Ancora una volta negativa la prestazione dei centrocampisti, contro avversari tutt’altro che irresistibili, mentre l’attacco a due punte con Marconi e Moscardelli appare troppo statico. Dietro si salva Brignani.

Gori 6,5: decisivo sul diagonale di Bellazini all’inizio del secondo tempo. Sempre sicuro nelle uscite.

Meroni 5,5: in grande difficoltà soprattutto nella parte centrale del primo tempo. Meglio nella ripresa, ma deve ancora crescere.

Brignani 6+: Nel suo esordio all’Arena entra un po’ timido, poi è bravo in un paio di chiusure su De Luca.

Liotti 6: D’Angelo lo inserisce in difesa per dare maggiore qualità alla manovra dal basso. Cresce nel secondo tempo, quando finalmente mette un cross importante non sfruttato di testa da  De Vitis e impegna Cucchietti ad una diffiile deviazione.

Zammarini 5: E’ la controfigura del giocatore dinamico visto in estate. Nella ripresa calcia alle stelle dopo un buon triangolo con Moscardelli ( 71’ Birindelli 6: alcune buone proiezioni sulla destra).

De Vitis 6+: E’ vero, si divora il gol partita ma è anche l’unico che regge la baracca a centrocampo nel primo tempo. Un buon rientro dopo l’infortunio, nella posizione a lui più congeniale ( 67’ Marin 6+: buon impatto e ottima personalità, come già fatto intravedere nelle partite precedenti).

Gucher 5: nel primo tempo non la vede quasi mai, nella ripresa rallenta spesso il gioco offensivo. Prosegue il suo momento no.

Di Quinzio 5,5: anche lui continua a non incidere. Un buon cross in avvio, poi si vede solo a tratti. Nella ripresa è più attivo ma gli manca sempre la giocata vincente (77’ Cernigoi 6: sul suo colpo di testa, deviato anche da un difensore,  Cucchietti compie la parata più difficile dell’incontro nei minuti di recupero).

Lisi 5,5: ci mette l’anima, ma l’impegno non è pari alla precisione.

Moscardelli 6-: non gli arrivano grandi palloni in avvio, ma anche lui attacca raramente la profondità. Cresce alla distanza e prova a rendersi pericoloso fornendo anche due buoni assist a De Vitis e Zammarini, di tacco, ma anche lui al tiro non è brillante. Con Masucci può stare più vicino alla porta, ma ci aspettiamo comunque qualcosa in più.

Marconi 5: Non arriva in avvio sul bel cross di Di Quinzio. Prova a pressare alto, ma non basta. Anche lui poco servito, ma anche poco reattivo ( Masucci 6+: porta vivacità e corsa. Fa espellere Delvino che entra con il piede a martello dopo un suo buon recupero di palla).

ALESSANDRIA: Cucchietti 7; Gjura 5,5, Prestia 6, Agostinone 5,5; Delvino 4,5, Maltese 6 ( 89’ Badan sv), Gatto 6, Panizzi 5,5; Bellazzini 6,5; Santini 5,5 ( 89’ Talamo sv), De Luca 6 ( 68’ Sartore 6).