Le pagelle di Monza-Pisa 0-0

 di Andrea Chiavacci Twitter:   articolo letto 2183 volte
Le pagelle di Monza-Pisa 0-0

Eusepi fallisce un rigore a tempo scaduto e il Pisa resta a secco di gol e di vittorie. Al di la della grande occasione fallita, anche oggi il Pisa è apparso incompiuto e in grande difficoltà sotto porta. Si salvano Lisuzzo, Gucher e Filippini, male l'attacco anche con il nuovo 4-3-2-1.

Petkovic 6: non bello nello stile ma quanto meno è concreto nel fermare i tiri, non molti, che il Monza calcia nello specchio della porta. Un paio di volte viene graziato dagli avanti biancorossi. Meno sicuro quando deve giocare con i piedi.

Mannini 5,5: il capitano non riesce a fare la differenza. Nel primo tempo prova a salire ma poi riesce solo a mantenere la sua posizione. Un ruolo che non gli permette di esprimere tutto il suo potenziale ( 86' Birindelli sv).

Ingrosso 5,5: bada alla sostanza ma nel finale soffre i dribbling del nuovo entrato  Cogliati.

Lisuzzo 6: resta il più combattivo in difesa. Soffre ma un po' quando viene preso in velocità ma in un paio di occasioni ci mette una pezza.

Filippini 6: non è irresistibile in fase propositiva ma sa fare il terzino vecchio stampa. Ottimo in un paio di diagonali per tempismo e sicurezza. 

Izzillo 5,5: l'impegno non manca e cerca di dare battaglia. Stavolta qualche pallone lo conquista ma poi ne perde tanti in fase di costruzione- Anche da lui ci si aspettava un avvio di campionato più tonico ( 41' st Zammarini sv).

Gucher 6: ordinato nel primo tempo, cresce nella ripresa. Dove finalmente è stato propositivo e ha provato a far salire la squadra. Gli manca sempre qualcosa per fare la differenza.

Maltese 6-: ci prova da lontano nel primo tempo. Da maggiore equilibrio rispetto alla gara con il Siena. Cala un po' alla distanza.

Masucci 5,5:  Corre tanto ma su un terreno così pesante non riesce a pungere ( 34' st Giannone 5:Non si vede nei pochi minuti in cui dovrebbe dare un apporto all'attacco).

Negro 5: Gioca alle spalle di Eusepi ma anche lui fatica ancora una volta. Troppo lontano dalla porta e fiacco le poche volte che va al tiro ( 22' st Di Quinzio 5: Il suo ingresso è ininfluente. Sbaglia un paio di aperture e non si intende con i compagni. Fin qui oggetto misterioso).

Eusepi 4,5: dispiace bocciarlo ma realizzare il rigore poteva essere un toccasana per lui e per tutta la squadra. Bravo a procurarsi il penalty ma il resto non si vede anche perché resta troppo solo.