Le pagelle di Cuneo-Pisa 0-0

30.12.2018 19:30 di Andrea Chiavacci Twitter:    Vedi letture
Davide Di Quinzio
Davide Di Quinzio

Il Pisa chiude l’anno solare con un deludente 0-0 a Cuneo. Primo tempo senza idee dei nerazzurri che producono davvero poco. Nel secondo tempo l’impatto è migliore con Moscardelli che sciupa due occasioni importanti, ma la squadra torna a perdersi con il passare dei minuti contro un avversario solido in difesa e a centrocampo ma tanto sterile in attacco. Nell’ultima mezz’ora Di Quinzio prova a dare la scossa ma i suoi suggerimenti non vengono seguiti dalla squadra. Le poche emozioni quasi tutte nel finale: dopo l'espulsione di Brignani il centrocampista biancorosso Bobb coglie il palo, poi Di Quinzio regala a De Vitis la palla del successo ma il colpo di testa del centrocampista è troppo debole. Lo 0-0 è lo specchio fedele a una gara complessivamente modesta. Il campionato riprenderà il 20 gennaio 2019 con i nerazzurri che affronteranno il Siena in casa. Prima però serve un mercato all'altezza della situazione per migliorare questo amarissimo sesto posto in classifica.

Gori 6: il Cuneo non lo impensierisce più di tanto ma quando viene chiamato in causa risponde sempre presente. Nel finale lo salva il palo sulla punizione di Bobb.

Masi 5,5: si prende un grande rischio svirgolando un pallone a centro area nel primo tempo. In marcatura si fa rispettare, ma i suoi lanci sono sempre fuori misura. Pericoloso su una palla inattiva in attacco.

Brignani 5,5: torna titolare dopo due partite e non sfigura fino al fallo che nel finale gli costa il secondo giallo. L’entrata Su Jellow è in ritardo.

Buschiazzo 6: meglio rispetto alle ultime due partite, facilitato anche dall’inconsistenza degli avanti avversari.

Birindelli 5: delude ancora. Va al cross una sola volta, dimenticando completamente la fase di spinta. Troppo timido  (77' Zammarini Sv)

Marin 5: non fa filtro come mercoledì scorso a Novara (57' Di Quinzio 6,5: D’Angelo preferisce partire con gente più fisica ma di fatto rinuncia all’uomo più in forma della squadra. Prova a dare la scossa, ma la squadra non l’aiuta. Crea pericolo con un tiro cross su punizione e con una gran palla che De Vitis non riesce ad indirizzare a rete di testa. predica nel deserto).

Gucher 6-: propositivo nella ripresa dopo un primo tempo alla camomilla.

De Vitis 6: nulla di trascendentale ma almeno ci mette la grinta non tirando mai indietro la gamba. Sfiora il gol nel finale ma il suo colpo di testa è troppo debole.

Lisi 5,5: un buon tiro ma non riesce mai a fare la differenza sulla sinistra.

Moscardelli 5: di palloni se ne vedono pochi ma lui fa poco per mettersi in evidenza. Si ritrova due volte la palla che può dare la svolta all’incontro: nella seconda occasione scarica addosso al portiere un pallone da scaraventare in rete. Dispiace, ma da lui ci si aspetta di più. Non riesce a fare la differenza.

Masucci 5: non riesce a sorprendere mai la difesa del Cuneo. Giornata no anche per lui (57' Cernigoi 5,5: si fa notare subito per un possibile fallo da rigore ai suoi danni. Poi esce di scena).

CUNEO: Marcone 6,5; Castellana 5,5, Tafa 6, Cristini 6 (80' Celia Sv ), Santacroce 6, Marin 6; Bobb 6, Suljic 6 (71' Arras 5,5), Paolini 6,5; Defendi 5 (61' Jallow 6), Gissi 5 (71' Romanò 5,5)