Le pagelle di Carrarese-Pisa 2-2

19.05.2019 21:30 di Andrea Chiavacci Twitter:    Vedi letture
Le pagelle di Carrarese-Pisa 2-2

A Carrara il Pisa risale dalle pareti dell’inferno e grazie alle reti di Masucci e Pesenti strappa un 2-2 importantissimo in vista della gara di mercoledì prossimo. Bentivegna sblocca una gara equilibrata nel primo tempo, con buone occasioni per i nerazzurri, poi al 52' Valente raddoppia in contropiede sorprendo un Pisa troppo sbilanciato dopo una palla persa da Gucher. I nerazzurri rischiano di capitolare ancora, ma l'ingresso di Lisi, partito a sorpresa dalla panchina, dà la scossa giusta e nel giro di due minuti arriva il pari con due colpi di testa degli attaccanti scelti da D'Angelo quest'oggi.  Il pallino resta in mano ai nerazzurri che però non dovranno avere cali a livello di attenzione se vogliono andare avanti. Da sottolineare la voglia di non mollare mai che porta all'ennesima rimonta in questo 2019. Il pari alla fine è il risultato più giusto. 

Gori 6: incolpevole sui gol, sicuro nelle uscite.

Meroni 5,5: parte bene, poi Bentivegna lo mette in grande difficoltà sulla fascia e lo salta nettamente in occasione del primo gol. Meglio nel finale da centrale quando respinge anche un tiro di Valente.

De Vitis 5,5: non giocava da due mesi e torna al centro della difesa. Contiene bene fino a quando non perde un pallone che dà il via alla prima rete gialloazzurra. Esce un po’ in affanno ( 58'  Lisi 7,5: Parte a sorpresa in panchina, poi entra e spacca la partita. Sulla destra è devastante e per Scaglia c'è poco da fare. Dà il via all’azione del primo gol, poi sforna il cross per il pareggio di Pesenti. Grande anche in fase di contenimento con un bel recupero nel finale sul tuttofare Valente. Immenso).

Benedetti 6,5: bello e duro il duello con Biasci che lo colpisce subito con una gomitata da censurare. Fatica, ma è anche bravo in tanti anticipi e provvidenziale su Maccarone che potrebbe chiudere la gara quando il Pisa è sotto di due gol.

Birindelli 6: A sinistra  non sfonda con la stessa continuità vista nella seconda parte di stagione dall’altra fascia. Deve soprattutto contenere e non è certo facile con un cliente come Valente. Malgrado le difficoltà non demerita per impegno e volontà ( 89’ Liotti Sv).

Marin 7: parte con il piglio giusto ed è sempre nel vivo della battaglia. Recupera tanti palloni e lo trovi dappertutto. Nel finale chiude bene su un cross pericoloso di Latte Lath. Sette polmoni.

Gucher 5,5: perde il pallone che avvia l’azione del raddoppio della Carrarese. Peccato perché nel primo tempo non aveva demeritato, anche se a volte è stato un po’ troppo lento nel far partire la manovra d’attacco dei nerazzurri.

Di Quinzio 5,5: qualche buono spunto, ma anche troppa imprecisione al tiro. Prima svirgola da buona posizione, poi calcia alle stelle ( 89’ Verna Sv).

Minesso 6,5: va a corrente alternata ma ha il merito di mettere il cross per il gol di Masucci che rilancia il Pisa ( 76’ Izzillo 6: buona quantità a centrocampo).

Masucci 7,5: un pericolo costante per la difesa di casa. Finisce spesso in fuorigioco nel primo tempo, ma è il nerazzurro più pericoloso. Segna il gol della speranza e si danna l’anima fino all’ultimo. Prezzemolo.

Pesenti 7: un gol pesantissimo e che sa di liberazione dopo un periodo non semplice. Importante che abbia ritrovato il gol dopo quasi tre mesi in una gara così importante( 89’ Moscardelli Sv) .