Le pagelle di Arezzo-Pisa 2-3

30.05.2019 09:00 di Andrea Chiavacci Twitter:    Vedi letture
La gioia di Marconi
La gioia di Marconi

Spettacolo, gol, carattere, emozioni a non finire. Il Pisa è la prima squadra in questa stagione a vincere ad Arezzo con un rocambolesco 3-2 che vale il primo della semifinale con gli amaranto. Pisa avanti con Marconi, poi Cutolo e Btrunori la ribaltano tra la fine del primo tempo e l'inizio della ripresa. Ma il Pisa del 2019 non a caso ha compiuto ben otto rimonte, compreso questa, e in pochi minuti cambia ancora il destino della gara con Marconi su rigore, conquistato da masucci, e con un'autentica prodezza di Di Quinzio. Un Gori fin lì incerto si erge a protagonista parando un rigore a Cutolo e blinda il successo nerazzurro. Qualche errore da entrambe le parti, ma quando in C si gioca a questi ritmi si onora il calcio alla grande. Marconi superstar, è sua la palma del migliore in campo.

Gori 6,5: la serata non nasce sotto una buona stella. Il terreno insidioso lo mette un po' in affanno e i suoi interventi nono sono sicuri come al solito. Respinge corto su Serrotti e Sala in occasione dei gol di Cutolo e Brunori. Si riscatta parando un rigore su Cutolo che vale oro. 

Birindelli 6: soffre un po' le accelerazioni di Sala dalla sua parte, ma nel complesso si fa rispettare ( 77' Liotti 6: va vicino al gol di testa nel finale).

Meroni 6: cerca di arrangiarsi come può in una serata impegnativa. Non commette errori madornali, ma è un po' in affanno.

Benedetti 6,5: Brunori è avversario spigoloso e con lui ingaggia un bel duello. Di testa sono tutte sue, ma in velocità qualcosa deve concedere. E' comunque un lottatore.

Lisi 5,5: parte bene con un paio di accelerazioni e sfiora anche il gol con un tiro a girare. Però si perde Cutolo sul primo gol e atterra ingenuamente Brunori in occasione del rigore concesso all'Arezzo.

De Vitis 6+: torna a fare la mezzala e si trova subito un brutto clienta come Serotti che per giunta è in serata. La volontà non gli manca e quando chiude in difesa nel 3-5-2 è bravo a non correre rischi. Suo il lancio che da il via al gol decisivo.

Gucher 7,5: vince il duello dei play con Foglia e come da par suo dirige il traffico. Decisivo nell'avviare l'azione che porta al rigore nerazzurro e con un salvataggio sulla linea sul 2-2. Roccia austriaca.

Di Quinzio 8: un gol bello quanto decisivo. Splendido nel liberarsi in area con un sombrero, morbido e preciso con il destro che fa esplodere la curva dei tifosi pisani. Prezioso nei cambi di ritmo e determinante anche sul primo gol di Marconi con un cross preciso. 

Minesso 6: va a strappi ma è comunque prezioso anche nei movimenti senza palla ( 63' Izzillo 6,5: dà equilibrio in un momento importante).

Marconi 8+: E' il re del Comunale con la sua doppietta. Torna titolare e segna un gol con un tocco di testa quasi impercettibile ma che basta per battere Pelagotti. Fa da sponda a Masucci in occasione del rigore che trasforma con freddezza. Di testa le prende davvero tutte. Gigante ( 71' Pesenti 6: si batte nel finale).

Masucci 7,5: prestazione di alto livello. Lo trovi ovunque fin dalle prime battute. Si guadagna il penalty e spizza per Di Quinzio il pallone della vittoria. Prezzemolo (71  Moscardelli 6: contro la sua ex squadra entra nel finale ed è bravo nel tener palla).