Raffaele Latrofa a Il Neroazzurro:"Stiamo lavorando per l'aumento di capienza in vista dei playoff"

07.05.2019 21:00 di Lorenzo V. Twitter:    Vedi letture
Raffaele Latrofa a Il Neroazzurro:"Stiamo lavorando per l'aumento di capienza in vista dei playoff"

Intervenuto telefonicamente all'interno della trasmissione "Il Neroazzurro di 50 canale", l'assessore ai lavori pubblici di Pisa, Raffaele Latrofa, ha parlato del possibile aumento di capienza in vista dei playoff:"Stiamo provando a fare qualcosa e avevamo già cominciato a pensarci prima dell'ultima partita visto che era già evidente che il Pisa avrebbe partecipato ai playoff. Lavoriamo nel silenzio puntando all'obiettivo. In passato è stato fatto e la prima cosa che ho richiesto è stato quello di prendere i documenti delle volte precedenti nonostante siano cambiate alcune disposizioni, spero che lo schema di lavoro sia lo stesso dell'altra volta. Il tempo non è molto e vogliamo lavorare in maniera continuativa, sperando di poter dare la notizia auspicata.Il primo settore a cui pensiamo è la Curva Nord che ce l'ha chiesto esplicitamente e da sempre fanno sacrifici per le trasferte; c'è anche un discorso di capienza globale, ma lo sforzo iniziale è sempre stato e sarà anche questa volta per la Curva Nord che ha il problema assodato dell'antisismica. I problemi sono quelli degli anni passati e speriamo che il risultato sia lo stesso. Non mi piace fare i numeri quando non sono certo e preferisco aspettare quello definitivo. Appena avremo una qualche notizia sarà nostra premura esporla. Non ci siamo dati termini perchè prima si chiude e meglio è perchè poi c'è tutta l'organizzazione della gara". 

Quindi su convenzione e nuovo stadio:" Per quanto riguarda il nuovo stadio sono soddisfatto perchè nell'ultima riunione di ieri i tecnici mi hanno confermato che non ci sono ritardi sul cronoprogramma. Gli elementi sono aumentati. Mentre per quanto riguarda la convenzione è un tasto dolente perchè mi ci sono scottato in passato. Le partite sono 3 e vanno portate avanti in contemporanea: il debito, le tre annualità da parte del Pisa e la convenzione vera e propria per i prossimi anni: vanno chiuse in contemporanea e su questo non transigo".