Mino Favini a TP: "Marconi ha grandi qualità. Può giocare in più ruoli in attacco"

28.08.2018 19:00 di Lorenzo V. Twitter:   articolo letto 1550 volte
Mino Favini a TP: "Marconi ha grandi qualità. Può giocare in più ruoli in attacco"

Per molti anni Mino Favini è stato il deus ex machina del settore giovanile dell'Atalanta, uno dei più organizzati e strutturati che, negli ultimi anni, ha regalato talenti del calibro di Bonaventura, Guarente, Morfeo, Montolivo, Pazzini, Consigli, Gabbiadini e Lazzari. Tra di loro c'è stato anche Michele Marconi, che, dopo l'anticamera del Margine Coperta, è entrato a tutti gli effetti nel mondo bergamasco dal quale ha cominciato la sua carriera:”Onestamente nella prima parte di carriera l'ho seguito molto – dice Favini – perchè mostrava grandissime potenzialità. Ha una buona tecnica, seppur non eccezionale, un buon tiro e il senso del gol, ma l'aspetto della fisicità e dell'atletismo è quello preponderante”.

Ha fatto la carriera che si aspettava?

“Direi di no, credevo potesse fare qualcosa di più perchè aveva tutte le qualità per fare bene e pensavo potesse andare oltre ai campionati di B e C”.

Moscardelli è il partner ideale per sfruttare al meglio le sue doti?

“Moscardelli è un ottimo giocatore che agevola senz'altro il lavoro di Marconi, ma lui ha le qualità per giocare con qualsiasi tipo di compagno e giocare in più ruoli nella fase offensiva”.

Per com'è strutturata e per le novità introdotte, la serie C è il trampolino giusto per i giovani?

“Dovrebbe essere questo lo scopo del campionato che seguo da campionato, ma spesso purtroppo non è così per determinate ragioni. Non mi sembra che le recenti innovazioni, anche guardando la Nazionale, abbiano creato un movimento giovanile particolarmente florido”.