Luca D'Angelo: "Gucher, De Vitis e Izzillo in dubbio. Domani partita diversa rispetto al Cuneo"

24.09.2018 15:15 di La Redazione Twitter:   articolo letto 2778 volte
Luca D'Angelo
Luca D'Angelo

Il tecnico del Pisa Luca D'Angelo presenta in conferenza la gara di domani sera con l'Arezzo: "Questa settimana abbiamo avuto qualche problemino con dei giocatori ossia Gucher, De Vitis e Izzillo che speriamo di poter recuperare. Nel caso in cui non dovessero farcela giocherà qualcun altro. Brignani è recuperato e verrà sicuramente in panchina poi vedremo se utilizzarlo. Liotti, come Masi, è migliorato tanto di condizione, abbiamo solo il punto interrogativo su questi tre giocatori. L'Arezzo è una buona squadra con giocatori importanti, come tutte le gare di questo campionato troveremo delle difficoltà fermo restando che anche noi le creeremo a loro. Hanno tanti giocatori bravi ma li abbiamo anche noi, io confido nei nostri. Col Cuneo non abbiamo fatto una gran partita ma era preventivabile, perchè era un avversario difficile per noi, ma non è stata neanche negativa. Dobbiamo fare meglio a livello di manovra e secondo me domani giocheremo una partita diversa. Prevedo un campionato molto equilibrato, bisogna tenere d'occhio tutte le gare. Ieri ho visto Pistoiese-Lucchese, c'è grande equilibrio. Penso che l'Arezzo giocherà una partita diversa rispetto al Cuneo. Poi vedremo in campo cosa succede. Abbiamo 4/5 attaccanti che sfrutterò tutti durante la stagione e anche durante le partite. Marconi è un giocatore muscolare che ha bisogno di tempo e che la squadra lo assista in una certa maniera, invece noi col Cuneo abbiamo difettato in questo. Zammarini può ricoprire tutti i ruoli, potrebbe giocare anche davanti alla difesa. L'altro giorno ha avuto delle difficoltà nel primo tempo come tutti del resto. E' un giocatore che fa dell'intelligenza la sua forza. Moscardelli per me è un giocatore forte in area ma è anche bravo quando viene fuori perchè ha forza e intelligenza calcistica oltre al tiro, perciò si abbina benissimo sia a una prima punta sia a un attaccante più mobile come Masucci. E' talmente forte che è lui ad dattarsi al compagni di squadra e non viceversa. Masi migliora settimana dopo settimana, deve recuperare il ritmo partita, è un po' più avanti di Brignani ed è a disposizione per giocare titolare domani. Meroni non ha demeritato ma avevo bisogno di un maggior palleggio anche sapendo che il Cuneo si sarebbe abbassato. Birindelli può fare benissimo il quinto perchè ha grande velocità, deve imparare ma è una risorsa importante per la nostra squadra".