Giovanni Corrado: "Avviate le trattative per il rinnovo di D'Angelo. Infortunio Verna meno grave rispetto al primo impatto"

10.04.2019 09:00 di La Redazione Twitter:    Vedi letture
Giovanni Corrado
Giovanni Corrado

Tra gli ospiti della puntata speciale della trasmissione "Il Neroazzurro​​​​​​" in onda su 50 Canale eccezionalmente in diretta dalle "Officine Garibaldi" per festeggiare i 110 anni della nascita dello Sporting Club il responsabile dell'area sportiva ha fatto il punto della situazione in casa Pisa.

110 anni di Pisa - È emozionante essere qui e per noi lo è ancora di più perchè quando siamo entrati in società le problematiche erano diverse e non ci aspettavamo di dover passare momenti così difficili. Ce l'abbiamo fatta a salvare la società e ci stiamo mettendo tutti noi stessi per raggiungere gli obiettivi che la piazza merita e che ci spinge ad inseguire.

Vittoria con la Juventus U23 - Sabato è stata una partita complessa contro una squadra con importanti individualità che ha raccolto meno perchè alcuni innesti sono stati aggiunti in corsa. È stata una vittoria importante e dopo tante partite giocate dominando l'avversario abbiamo faticato un po'. Il nostro tifo si fa sentire tanto quando c'è ma anche tanto quando manca. Sperando che siano 10 le partite che mancano alla fine non possiamo pensare di dominarle tutte.

La Juventus U23 - Ho visto nel giro di campo prima della gara la reazione dei ragazzi della Juventus U23 nel poter giocare in un campo così, in grado di risaltare le loro qualità al contrario di Alessandria che, per manto erboso, è uno dei peggiori.

Di settimana in settimana - Quello che ci siamo detti nei momenti difficili dove abbiamo raccolto meno di quanto meritavamo è stato di rimanere concentrati partita dopo partita. Sapevamo dei valori di questa rosa ed eravamo consapevoli che saremmo cresciuti. Non è semplice mantenere calma e lucidità quando sei decimo in una piazza come questa. Conosciamo bene la formula di questi playoff e ogni posizione guadagnata o mantenuta può voler dire molto.

Infortunati - Verna ha preso una forte contusione sul quadricipite. La situazione è migliore di quello che ci eravamo fatti al momento dell'uscita dal campo, ma nei prossimi giorni aspettiamo gli esiti degli esami. Sicuramente non ci sarà per le prossime due partite ma lo avremo per i playoff. Anche Liotti e De Vitis dovrebbero riunirsi al gruppo, specialmente quest'ultimo. 

Momenti difficili - Sia la sconfitta di Carrara che il pareggio di Alessandria potevano portarci ad uno sconforto e sono stati momenti delicati non facili da gestire al nostro interno. Tranquillamente ci siamo compattati convinti di quello che stavamo facendo e ad oggi qualcosa si vede, speriamo di poter proseguire.

Rimpianti per il girone d'andata? Quelli arrivati sono giocatori importanti, ma hanno aiutato il contesto e alcuni giocatori che stanno facendo bene quando invece ad inizio anno non ci sono riusciti.

Prospettive - Abbiamo 10 under di proprietà e altri 10 in prestito in altre squadre. I giovani sono obbligati a crescere indossando una maglia così. 

Pubblico - Il tifoso, soprattutto a Pisa, può non avere la completa informazione per fare la giusta valutazione. Il tifo è presente e molto attento alle dinamiche e si rende conto quello che avviene all'interno della squadra senza doverglielo spiegare. Oggi il pubblico sta dando tutto il contributo che i ragazzi meritano e questa città si riflette in questa squadra, cosa che l'anno scorso non è successa.

Rinnovo Luca D'Angelo - Il mister ha fatto un gran lavoro e il legame che c'è tra me, lui e Gemmi è molto stretto. Settimana scorsa con la proprietà abbiamo proposto di iniziare una trattativa per rinnovare al di là del raggiungimento della promozione. Per noi meritava di giocarsi i playoff con questo attestato di stima. Abbiamo fatto dei rinnovi per far si che sia un progetto più duraturo possibile. Abbiamo intavolato questo discorso e ci tenevo a dirlo perchè se lo merita.

Regolamenti Lega Pro - Ci sarà una proposta di ridurre gli over e sarebbe l'ennesima sconfitta del calcio italiano, ma non perchè non ci sia una premialità dei giovani, ma perchè alcuni di questi vengono scelti in C perchè non vengono pagati o si guadagna sul minutaggio. Questo permette a delle società di mantenersi in una realtà dove non riuscirebbero a farlo. Nessuno ci obbliga a giocare con dei giovani, ma perchè vogliamo farlo per far crescere la nostra società e le altre. Quando vediamo che prendiamo il 50% di contributi in meno delle altre squadre ci rendiamo conto che si tratta di un sistema drogato. Partecipare ad un campionato con squadre che non riescono ad andare avanti sono cose che, se non ci fosse una passione smisurata, farebbero perdere il senso di programmazione. Se prendiamo il 50% in meno di contributi rispetto a chi il settore giovanile non ce l'ha, dove sono le politiche per i giovani? Iscriviamo in serie C squadre che hanno settori giovanili con molti giovani. Investire sul settore giovanile vuol dire tirare su ragazzi e coltivare il sogno di diventare calciatori. Le squadre B in altri paesi sono state inserite in sistemi che funzionano. Capisco la protesta del tifoso perchè viene inserita una innovazione senza spiegazione, ragionamento culturale e sociale e senza regole chiare. 

Stadio - Siamo molto soddisfatti di come stanno procedendo le cose e del rapporto che si è instaurato con l'amministrazione comunale. L'iter sta proseguendo secondo le tempistiche previste ed i rispettivi tecnici di società e comune vanno avanti di pari passo. 

Composizione societaria - L'uscita dell'ex socio nei mesi scorsi ha portato ad una ridistribuzione delle quote da parte dei 3 soci ovvero Viris, Magico Pisa e la famiglia Paletti. Non abbiamo preso in considerazione nuovi ingressi perché siamo soddisfatti del rapporto che c'è tra di noi a prescindere da tutto il resto. 

Enzo Ricci - Ci lavoro quotidianamente. È una delle prime telefonate dopo ogni partita. Questa sera per la prima volta posso presentare anche il Rag. Antonio Trigiani che fa parte del gruppo Viris e si occupa della contabilità del Pisa.