Lo stadio “Marcello Melani” di Pistoia

11.10.2018 11:00 di Nicolò Gambassi  articolo letto 366 volte
Lo stadio “Marcello Melani” di Pistoia

Il “Melani” è il principale impianto di Pistoia in cui disputa le proprie gare casalinghe la Pistoiese guidata per questa stagione da Paolo Indiani. Lo stadio, originariamente denominato Comunale è stato costruito nel 1966 e in precedenza gli arancioni disputavano le proprie gare casalinghe al campo di Montoliveto: l'ultima gara disputata proprio in questo impianto fu Pistoiese-Siena del 15 giugno 1966. Dieci giorni dopo venne inaugurato il nuovo impianto con una gara che vide affrontarsi una rappresentativa toscana e i brasiliani del Vasco de Gama al termine vittoriosi per 5 a 0. La Pistoiese invece giocò la prima gara all'interno del nuovo stadio il 7 settembre contro gli slavi del Krusevac in occasione del gemellaggio delle due città.

Inizialmente lo stadio comprendeva anche una pista di atletica e gli spalti erano composti solo dalla tribuna coperta e dalla gradinata, mentre le due curve vennero costruite solo in seguito. La Curva Nord, che ospita i tifosi locali, presenta un'ampia copertura che venne realizzata in occasione del ritorno degli arancioni in serie A nel 1980, mentre la Sud è stata più volte rifatta: la versione attuale in tubi metallici risale al 1999, giorno dell'inaugurazione avvenuta nella gara contro l'Empoli.

Lo stadio è intitolato a Marcello Melani, storico Presidente degli arancioni, soprannominato “il Faraone” che trascinò alla promozione in massima serie appunto nel 1980 e scomparso nel 2002. Melani fece effettuare alcuni lavori di ristrutturazione allo stadio portandolo a una capienza di oltre 25.000 posti, oggi ridotti ad appena 9.500 in seguito alle nuove norme in tema di sicurezza emanate nel 2009.