Savona-Pisa, Il Punto Tecnico

Riproduzione vietata. Qualsiasi riproduzione parziale o totale senza il consenso dell'autore sarà perseguita a norma di legge © TuttoPisa
 di Black Dog Twitter:   articolo letto 583 volte
Savona-Pisa, Il Punto Tecnico

Mezzora in controllo, l’inaspettato patatrac dello 0-1 e poi uno smarrimento generale: così il Pisa ha imbrattato la partita persa di Savona .

PAROLA-CHIAVE: Svuotato. E’ il contenitore delle energie mentali dopo il vantaggio dei liguri siglato da Virdis. L’improvviso svarione che ha squarciato un match che fin lì aveva visto meglio i nerazzurri (seppure senza guizzi) ha come spento un interruttore nella testa di tutti i giocatori. Non che sia mancata la volontà, ma da lì in poi si è andati avanti d’istinto e ballando alle prime difficoltà, vedi lo 0-2.

L’EPISODIO-SIMBOLO: Il doppio sgambetto di Sanseverino in ripiegamento sulla fascia destra alla fine del primo tempo. Un intervento scomposto di frustrazione con la squadra già sotto che ha fatto intuire come nel Pisa si fosse quasi azzerata la capacità di ragionare avuta nel primo terzo di gara.

ATTACCO Spesso con le due ali sulla linea dei centrocampisti, il reparto ha sofferto l’inesperienza di Frugoli nel fare massa da solo a questi livelli. Il centravanti legge bene le azioni ma manca di quel qualcosa in più necessario per incidere, vedi come arriva fuori tempo sulla respinta del tiro di Mannini (spinta di Lebran o meno) e come non riesca ad esser freddo sulla ribattuta su Varela a inizio secondo tempo. Varela che si è sbattuto ma ha sofferto la mancanza d’intesa proprio con Frugoli.

CENTROCAMPO Sullo 0-0 bene nella regia di Ricci, le incursioni di Sanseverino e il lavoro oscuro di Verna, seppure mancasse il cambio di passo (ma non era necessario darlo subito quando incontri un avversario che raddoppiando sempre nel pressing ti mette in difficoltà). Poi una volta in svantaggio Sanseverino ha perso i punti di riferimento e col 4-4-2 a inizi secondo tempo Ricci si è trovato da solo a cercare di portar su la squadra.

DIFESA Impeccabile fino al gol di Virdis, quando Rozzio perde il centravanti e Bacci prende due decisioni sbagliate nell’arco di pochi secondi. Da lì in poi il settore tiene ma non viene più sostenuto dal resto della formazione.

Riproduzione vietata. Qualsiasi riproduzione parziale o totale senza il consenso dell'autore sarà perseguita a norma di legge © TuttoPisa