Pesenti e la maledizione dagli 11 metri. I numeri

20.04.2019 15:00 di La Redazione Twitter:    Vedi letture
Massimiliano Pesenti
Massimiliano Pesenti

La scelta di Luca D’Angelo su chi mandare sul dischetto contro il Pontedera è avvallata dalle cifre individuali e anche la poca frequenza di errori in serie

83,3% l’alta percentuale dal dischetto di Massimiliano Pesenti prima degli ultimi due errori: 10 rigori realizzati su 12 (3 con l’AlbinoLeffe, 5 con la Pro Piacenza, e in questa stagione 1 col Piacenza e 1 col Pisa)

20 mesi fa il precedente rigore sbagliato nel recupero all’ultimo istante di partita. La scorsa stagione a settembre Eusepi a Monza fallì dal dischetto, anche allora sullo 0-0

4 le stagioni passate dall’ultima volta che un giocatore del Pisa nno trasformò 2 rigori nello stesso campionato (ma non di fila). Rachid Arma nel 2014-15 sbagliò dal dischetto in Pisa-Grosseto 1-2 (sulla ribattuta però segnò Misuraca) e in Pisa-Forlì 0-1

5a volta su 7 che il cambio di modulo sul risultato di parità non porta alla vittoria

0 le doppiette di vittorie con il Pontedera in Serie C (compresa la vecchia C2). I nerazzurri hanno battuto i granata sia all’andata che al ritorno solo nei dilettanti, in 2 occasioni: 1957-58 (IV Serie) e 2009-10 (Serie D)