Il Pisa sa usare la testa. I numeri

21.05.2019 18:00 di La Redazione Twitter:    Vedi letture
Il Pisa sa usare la testa. I numeri

La squadra di Luca D’Angelo è riuscita a segnare fuori casa come raramente è accaduto nella storia pisana degli spareggi-promozione.

2a volta in 14 trasferte play-off (compresi quelli di B) che il Pisa segna più di una rete in trasferta entro 90 minuti. Fu un 2-2 anche nell’unico precedente, nel 2013 a Perugia; nel 2-4 con l’AlbinoLeffe a Bergamo nel 2003 la seconda rete pisana arrivò ai supplementari

5a volta che i ragazzi di D’Angelo segnano 2 reti nel secondo tempo in trasferta. Questi i precedenti prima di domenica scorsa:

Pistoiese-Pisa 0-2 (0-0 p.t.)

Juventus U23-Pisa 1-3 (0-1 p.t.)

Pontedera-Pisa 0-2 (0-0 p.t.)

Arzachena-Pisa 0-3 (0-1 p.t.)

16 le reti segnate di testa (15 valide): 5 Moscardelli, 3 Masucci (1 annullata per 3-0 a tavolino con la Pro Piacenza), 2 Marconi e Pesenti, 1 Buschiazzo, Birindelli, Izzillo, Brignani

6 mesi che i nerazzurri in trasferta non andavano all’intervallo in svantaggio, l’ultima era stata sempre a Carrara, 0-2 (il match terminò 1-4). E 1a volta che non perdono trovandosi in questa situazione fuori casa (prima 0-1 con 0-3 finale a Piacenza, 0-1 con 0-2 finale sul campo dell’Entella e la sopraccitata gara con la Carrarese)

3° 2-2 sul campo della Carrarese. I precedenti sempre in C, nel 1930-31 e nel 2015-16 (era stato l’ultimo pareggio allo Stadio dei Marmi)