Peralta si presenta a Novara. Fanucchi vicino alla Pistoiese

13.07.2018 18:00 di Andrea Martino Twitter:   articolo letto 814 volte
Peralta si presenta a Novara. Fanucchi vicino alla Pistoiese

E' stata giornata di presentazioni ufficiali e di annunci ufficiosi per un paio di ex nerazzurri che hanno vestito la maglia del Pisa in due frangenti decisamente differenti della storia del club.

Diego Peralta, protagonista della cavalcata verso la Serie B e del successivo, tormentato, torneo in cadetteria, è stato presentato ufficialmente a Novara (curiosamente insieme ad un altro ex Pisa: Andrea Sbraga). "L'anno scorso non ho giocato moltissimo ma sono sempre stato bene fisicamente", ha spiegato l'ex numero 11 nerazzurro. "Spero di ripetere a Novara i successi e la grande stagione che ho vissuto a Pisa tre campionati fa". "Mister Gattuso mi ha sempre garantito continuità, dandomi molta fiducia - ha concluso Peralta - nella scorsa stagione invece un po' per demerito mio, sia anche per alcune scelte dei tecnici, ho fatto molta più fatica a mostrare le mie caratteristiche e la mia abilità. Nei miei anni a Pisa ho giocato spesso da trequartista o da esterno offensivo destro, ritagliandomi il ruolo di 'dodicesimo uomo' che entrava sistematicamente in campo a mezz'ora dalla fine".

Per un ex che si è accasato, ce n'è un altro che, dopo aver vissuto una cocente delusione nella sua città natale, è vicino ad un nuovo accordo per la prossima stagione. Stiamo parlando di Iacopo Fanucchi, ormai ex capitano della Lucchese e prossimo a firmare un contratto annuale con la Pistoiese. Il numero 10 lucchese doc ha visto sgretolarsi davanti ai suoi occhi tutti i sogni ed i progetti costruiti nei pochi giorni in cui la finzione presentata da Fabrizio Lucchesi e Lorenzo Grassini sembrava avere delle solide fondamenta. Il nuovo corso rossonero sarebbe dovuto ripartire dal talentuoso attaccante, con il grande proposito di competere per i piani altissimi della classifica. Oggi invece la Covisoc ha certificato che la società rossonera non ha adempiuto a nessuna delle scadenze obbligatorie nei pagamenti, e quindi il baratro del fallimento è ormai una certezza. Per questo motivo Fanucchi ha rescisso il suo contratto con il club: dalle informazioni raccolte dalla nostra redazione la Pistoiese è stata la squadra che più ha convinto il calciatore, molto vicino ad accettare la proposta di mister Indiani di fare un anno da guida tecnica e carismatica del giovane gruppo arancione.