Il doppio ex Daniele Cardelli: "Pisa grandissima squadra. Per il Pontedera sarà una partita speciale"

17.04.2019 19:00 di Andrea Martino Twitter:    Vedi letture
Daniele Cardelli
Daniele Cardelli

49 presenze con la maglia del Pontedera, società che ha creduto fermamente nelle sue qualità lanciandolo nel calcio dei grandi. Poi l'approdo a Pisa, dove è stato chiuso da colleghi di reparto dalle grandi doti, senza però uscire mai fuori dalle righe. E la grande soddisfazione di essersi reso protagonista di una delle azioni più iconiche del tormentato campionato di Serie B nella stagione 2016-2017, con la parata salvarisultato al 90' nella gara di esordio contro il Novara. Daniele Cardelli, attualmente al Cuneo, è un doppio ex di grande rilievo di Pisa e Pontedera.

"Quando sono arrivato qua in Piemonte a gennaio - spiega il portiere - sapevo che la situazione non era delle migliori a causa dei punti di penalizzazione. Ma il gruppo è solido, unito, fortemente motivato da un grande mister. Abbiamo la grande voglia di superare i nostri problemi e conquistarci la salvezza".

"Il Pisa è una grandissima squadra - prosegue Cardelli - conoscevo già il mister dallo scorso anno a Caserta. Anche in quel campionato nel girone di ritorno abbiamo scalato la classifica inanellando tantissimi risultati positivi. Il rendimento attuale dei nerazzurri non mi stupisce, anche perché conosco bene il gruppo e so quali e quante qualità ci sono". "Riguardo al mio collega Gori non posso che spendere parole di stima e apprezzamento. Ha grandissime doti. Lo avevo notato già quando giocava nel Pro Piacenza lo scorso anno, e quando ho potuto allenarmi insieme a lui nei primi sei mesi di questa stagione ho potuto apprezzarne tutte le abilità: è veramente un bel portiere".

"Per il Pontedera è una partita speciale, e verrà fuori un match di grande intensità perché entrambe le squadre si giocano ancora moltissimo. Non hanno ancora raggiunto i loro obiettivi e quindi daranno vita ad una gara molto aperta", conclude Daniele Cardelli.