Coppa Italia: un cammino difficile nella stagione della promozione

07.07.2019 12:00 di Lorenzo V. Twitter:    Vedi letture
Coppa Italia: un cammino difficile nella stagione della promozione

Comincia il 2 agosto il torneo di Coppa Italia per il Pisa nella stagione 2015-2016 con il primo turno all'Arena contro il Sestri Levante allenato da Gabriel Raimondi.

Montella, Polverini e Starita chiudono già il discorso nel primo tempo con l'ex giocatore della Pro Vercelli che cala il poker nella ripresa. Nel secondo turno il Pisa va a far visita alla Salernitana neo promossa in serie B e viene sconfitto di misura per un gol di Bovo ad un quarto d'ora dal termine in una gara che ha rappresentato l'ultimo impegno ufficiale di Giancarlo Favarin sulla panchina nerazzurra e dove la sua squadra crebbe meritato senz'altro qualcosa in più.

Eliminato dalla Coppa Italia Tim il Pisa fa il suo ingresso in quella riservata alla Lega Pro direttamente nei sedicesimi di finale con la trasferta di Pistoia: una squadra molto rimaneggiata rispetto al campionato e con Gattuso in tribuna per una precedente squalifica, batte di misura gli arancioni con una punizione capolavoro di Peralta. Negli ottavi si torna all'Arena, stavolta contro il Santarcangelo, dove, complice un approccio un po' troppo soft, i nerazzurri perdono di misura per un gol di De Vena uscendo definitivamente da questa competizione e facendo non poco arrabbiare Rino Gattuso.