Calciomercato: il punto sulle rivali del Pisa

02.09.2018 19:30 di Andrea Chiavacci Twitter:   articolo letto 2580 volte
Calciomercato: il punto sulle rivali del Pisa

Il mercato di Lega Pro resta aperto sul fronte degli svincolati fino al 14 settembre. Vediamo qual è al momento la situazione delle possibili rivali del Pisa e come hanno chiuso il mercato.

Le mosse delle big. La Virtus Entella ha rescisso con Troiano, potrebbe andare al Vicenza, e ha preso lo svincolato Raphael Martinho. Un’ala con grande esperienza in categorie superiori. La squadra di Boscaglia ha inserito giocatori di personalità e qualità tra i quali l’attaccante Caturano, inseguito a lungo dal Pisa, e il centrocampista Paolucci. la Juventus Under 23 allenata da Zironelli al momento è alla pari con i liguri. I colpi sono il centrocampista Simone Emmanuello, lo scorso anno in B al Cesena, il difensore centrale Alcibiade dallaPro Vercelli, il portiere Nocchi, oltre ai gioiellini Mavididi dall’Arsenal e Tourè dal Werder Brema. L’obiettivo è quello di vincere, lo stesso (salvo ripescaggio) della Virtus Entella. Il Novara non è riuscito a prendere Buzzegoli ma si consola con l’arrivo di Cacia ed Eusepi in attacco. Il Siena ha chiuso con il botto prendendo il fantasista Cesarini, il centrocampista Russo e l’esterno di attacco Aramu. I bianconeri potrebbero prendere anche lo svincolato Belmonte. La Pro Vercelli ha costruito una buona squadra prendendo tra gli altri Bellemo, Millesi e l’ex nerazzurro Luca Crescenzi in difesa. L’Alessandria ha fatto cessioni importanti ma davanti ha preso Santini, svincolato dopo l’esperienza di Siena, e scommette sul giovane Talamo della Cremonese. La Carrarese vuol migliorare il buon campionato della passata stagione. Baldini punta su un telaio consolidato e ha affiancato Maccarone a Tavano e in extremis ha preso il difensore Karkalis dal Pescara.

Le altre. Il Pontedera prova a diventare la mina vagante del campionato. L’innesto di Mannini può far compiere il definitivo salto di qualità alla squadra di Maraia. Il Piacenza si conferma squadra insidiosa grazie anche a una campagna oculato: confermati i big e buoni affari tra gli svincolati con Sestu e l’ex Giana Erminio Matteo Marotta, ottimo cursore di centrocampo. L’Arezzo ha blindato la porta con Pelagotti e ha praticamente quasi rifatto la squadra da capo a piedi, puntando su tanti giovani. Stesso discorso per la Lucchese che l’ultimo giorno di mercato ha preso De Feo, Gabbia e Mauri. La Pistoiese in avanti punta sull’esperto Cellini e in chiusura di mercato ha preso in prestito il promettente Picchi dall’Empoli. Il Pro Piacenza per bissare la salvezza si è rifatta il trucco, tra i molti nuovi arrivi l’ex Pisa Polverini. Il Cuneo dopo aver preso Kanis e Suljic punta agli svincolati Spanò e Marigà. Destano curiosità le matricole Albissola e Gozzano che hanno cambiato molto, al contrario della Pro Patria che ha mantenuto l’ossatura della promozione puntando sulla classe dell’argentino Mario Alberto Santana. Le sarde Arzachena e Olbia puntano su tanti prestiti per centrare di nuovo la salvezza.