Statistiche e numeri sul girone A dopo 20 giornate: Carrarese 'zemaniana' e Cuneo 'abulico'

03.01.2019 16:30 di Maurizio Ribechini  articolo letto 527 volte
Statistiche e numeri sul girone A dopo 20 giornate: Carrarese 'zemaniana' e Cuneo 'abulico'

Con il torneo fermo per la sosta invernale, dopo venti giornate di campionato (anche se nel girone A alcune squadre hanno giocato diverse gare in meno) è interessante dare uno sguardo ai numeri e alle statistiche che stanno caratterizzando questa prima parte di stagione.

La palma di migliore attacco del campionato va sicuramente alla Carrarese, che con 45 gol segnati è anche la squadra più prolifica di tutti i campionati professionistici finora. Sul piano della miglior difesa occorre citare tre squadre, infatti l'Entella ha sì subito appena 10 reti, ma in sole 14 partite giocate, mentre la capolista Pro Vercelli ne ha subite solo 13 in 18 partite; riguardo alle squadre invece a quota 20 gare giocate la porta meno perforata è quella dell'Arezzo, con 16 gol presi. Molto bene sta facendo anche il Cuneo, con soli 14 gol presi.

La squadra che ha vinto più partite finora è il Piacenza, con 11 successi in 19 partite giocate. Le formazioni ad aver perso meno sono tre: Arezzo, Pro Vercelli e Virtus Entella, ma appunto come detto poc'anzi solo i toscani hanno giocato tutte le partite da calendario.

Sul piano dei pareggi, le squadre con più segni X sono tre: Novara, Alessandria e Lucchese, tutte a quota 11. Mentre al contrario l'Arzachena addirittura non ha ancora mai pareggiato in campionato.

Passando ai numeri negativi, spicca il peggior attacco del torneo, ovvero quello del Cuneo che ha segnato solo 12 reti, anche se in 19 giornate. Mentre fra chi è in parità col calendario spicca l'Arzachena che ha segnato finora appena 13 reti; i sardi sono anche la squadra che ha perso più partite in assoluto (ben 15 su 20). La peggiore difesa del campionato è infine quella della Pro Piacenza, che ha subito ben 36 gol in 18 partite.

Chiudiamo con la curiosità data dalle squadre che rispettivamente hanno dato vita alle partite più scoppiettanti e invece a quelle più "noiose" sul piano dei gol complessivi. La Carrarese, sommando le reti fatte e quelle subite, dà un totale di 73 e vince la Palma di squadra "zemaniana" del torneo. Al contrario il Cuneo, sommando gli stessi indicatori, finora dà un misero 26 e (seppur con una gara in meno) si può considerare la squadra che finora ha regalato meno emozioni, sia negative che positive, ai propri tifosi.