Non guardare la classifica, ma è tempo di cambiare passo

04.01.2019 13:30 di Lorenzo V. Twitter:   articolo letto 970 volte
Non guardare la classifica, ma è tempo di cambiare passo

Le tragicomiche vicende di questo inizio di stagione della serie C tra ripescaggi sperati e mancati, rinvii, fallimenti annunciati e altre cose alle quali ormai anche i tifosi hanno fatto una quantomai fastidiosa abitudine, hanno portato ad una classifica ancora difficile da decifrare per capire chiaramente i rapporti di forze in campo, specialmente per le zone alte della classifica. In tantissime occasioni, sia l'anno scorso che in questo girone di andata, si è detto che se il Pisa avesse tramutato qualche brutto pareggio in vittoria o magari talvolta essere più accorto per portare via un punto quando è arrivata una sconfitta, la classifica avrebbe avuto un senso decisamente diverso. Ma il campo è sempre sovrano, l'unico giudice al quale rendere conto che non rappresenta un alibi per nessuno. Quindi senza guardare troppo la posizione in classifica ma andando a vedere i risultati dei nerazzurri e delle squadre con ambizioni similari si evidenzia che, per adesso, il Pisa è una squadra in grado di ambire ad una buona posizione playoff, ancora non in grado di combattere per la promozione diretta. Il compito per questa sessione di calciomercato è quindi trovare quelle poche pedine, ma di alto profilo, in grado di colmare quel gap con le primissime che in certe occasioni è sembrato evidente, potendo contare anche su un calendario che, sulla carta, vede giocare in casa sfide contro squadre come Carrarese, Piacenza, Pro Vercelli, Novara e Virtus Entella.