"Piovanelli!! Piovanelli!! Ed è il due a zero!": Trent'anni fa l'impresa di Cremona

 di Andrea Chiavacci Twitter:   articolo letto 1912 volte
Pisani a Cremona
Pisani a Cremona

Nella storia del Pisa il 21 giugno è probabilmente il giorno dei giorni. Esattamente 30 anni fa i nerazzurri di Gigi Simoni andavano a vincere per 2-1 in casa della Cremonese superando i grigiorossi, primi per tutta la stagione, proprio all'ultima giornata e tornando in A assieme al Pescara.

Una splendida giornata vissuta intensamente da settemila pisani che con tre treni speciali arrivarono in Lombardia. Lo Zini è un catino e i padroni di casa si sentono piuttosto sicuri. Basta un punto per andare in A, il Pisa deve solo vincere. Simoni deve rinunciare a Mannini per infortunio e in porta va Grudina. Il morale è alto dopo il 3-0 contro la Lazio che ha rilanciato i nerazzurri dopo la clamorosa sconfitta in casa del Cagliari già retrocesso. La Cremonese parte all'attacco ma il Pisa in contropiede è micidiale. Al 28' Cecconi va via in velocità, entra in area e salta Gualco che lo atterra. Rigore netto che Lanese concede senza esitazioni. Dal dischetto Sclosa batte Rampulla davanti al muro dei tifosi nerazzurri, impazziti di gioia. Il Pisa non si ferma e al 42' raddoppia: "Cuoghi..preziosismo, ancora Cuoghi, altro cross per Piovanelli, Piovanelli!!! Ed è il 2-0, ed è il 2-0, altro numero di gran classe di Lamberto Piovanelli". Racconta un raggiante Aldo Orsini alla radio. Una frase  che narra un gol bello quanto importante, ovvero lo splendido tuffo di testa di Lamberto Piovanelli su cross da destra di Stefano Cuoghi. In chiusura di tempo Lanese concede un rigore anche alla Cremonese con Nicoletti che accorcia le distanze e riapre la gara.

Nella ripresa il Pisa si difende ma non rinuncia a giocare di rimessa mettendo spesso in difficoltà i grigiorossi. Grudina si fa trovare pronto in più occasioni, soprattutto quando respinge una velenosa punizione di Nicoletti. La Cremonese attacca ma non ne ha più. Su un rinvio di Grudina qualche minuto dopo il 90'  può iniziare la festa. E' la Serie A!. Dopo un solo anno il Pisa di Anconetani torna al piano di sopra. Simoni come nel 1985 vince e saluta tutti. Questa però è la vittoria più bella, perchè più difficile, sofferta e voluta malgrado le tante avversità incontrate fin dall'inizio di stagione quando i nerazzurri vennero in un primo momento riammessi in A al posto dell'Udinese, coinvolto nello scandalo calcioscommesse, e poi retrocessi di nuovo in B dalla Lega calcio. Per tutti questi motivi Cremona, a 30 anni di distanza, resta uno dei momenti più esaltanti dell'era Anconetani e di tutta la storia nerazzurra.

Questa sera 50 canale trasmetterà proprio Cremonese-Pisa di 30 anni fa alle ore 21.00 su TV Pisa (canale 672)