Le gare storiche dei nerazzurri: Pisa - Monza 2006-07

15.08.2014 18:00 di Nicolò Gambassi  articolo letto 1563 volte
Fonte: 1908-2008 Un secolo di calcio a Pisa
Pisa-Monza: l'invasione
Pisa-Monza: l'invasione

17 GIUGNO 2007: Finalmente serie B! Dopo 13 anni dal drammatico spareggio di Salerno contro l'Acireale che aveva condannato il Pisa di Romeo Anconetani alla retrocessione a al conseguente fallimento, i nerazzurri guidato da Piero Braglia sconfiggono il Monza due a zero assicurandosi così il lasciapassare per la serie cadetta: una vera e propria liberazione per il popolo rossocrociato dopo anni e anni di delusioni.

 

La tribolata stagione 2006-07 si era conclusa con la rete di Eddy Baggio che aveva evitato al Pisa la retrocessione in serie C2 ai danni della Massese. Leonardo Covarelli, alla seconda stagione di presidenza del sodalizio nerazzurro aveva così deciso di puntare su mister Braglia e Gianluca Petrachi come DS per dare l'assalto alla serie B: durante l'estate sono numerosi gli acquisti, tra cui spiccano il ritorno di Gianluca Zattarin, Fabrizio Ferrigno, Domenico De Simone e Gabriel Raimondi. Piero Braglia decide di affidarsi ad una schiera di giocatori esperti per la categoria con le conferme dei soli Puggioni (poi ceduto nel mercato di gennaio) e Eddy Baggio (che nel girone di ritorno sarà praticamente inutilizzato).

 

Nella prima parte di stagione in Pisa resta sempre nelle posizioni di vertice potendo contare su una difesa grantica ma anche su un attacco che segna con il contagocce.

Il primo vero spartiacque della stagione si ha dopo la pausa nataliza con il Pisa che sconfigge all'Arena la capolista Sassuolo agganciandola in vetta alla classifica, inoltre alla fine di febbraio con la vittoria contro la Pistoiese i nerazzurri si issano al primo posto in solitaria, ma il tenativo di fuga dura solo una settimana complice il pareggio contro il Novara continuando così una entusiasmante corsa a tre con Grosseto e Sassuolo. La lotta sembra volgere definitivamente a favore dei nerazzurri alla terzultima di campionato quando il Pisa si porta in vantaggio di due reti a Busto Arsizio contro la Pro Patria prima di farsi incredibilmente rimontare e uscire sconfitto per quattro a due grazie alla giornata no del portiere Indiveri che perderà così il posto a scapito di Morello. La promozione diretta in B la otterrà così il Grosseto mentre I nerazzurri devono giocarsi tutto ai playoff.

 

Nella semifinale i nerazzurri riescono, sia pure con qualche difficoltà, a sbarazzarsi della pratica-Venezia (1-1 al Penzo e 3-1 all'Arena) con il Monza che ha incredibilmente la meglio sul Sassuolo.

Saranno così Pisa e Monza a giocarsi l'accesso alla serie cadetta.

 

Nella gara di andata il Pisa, giocando una delle sue migliori gare in stagione, esce sconfitto per 1-0 al Brianteo, con una rete ingiustamente annullata a Biancone nella ripresa. Sette giorni dopo l'Arena si presenta esaurita in ogni oridine di posto per spingere i nerazzurri all'impresa.

Poco prima dello scadere della prima frazione Ceravolo, su perfetta assistenza di Biancone realizzava, sotto la Curva Nord, la rete che pareggiava i conti e la situazione non cambiava fino al 90', con I nerazzurri che dimostravano di avere maggiore benzina nella gambe rispetto agli avversari, praticamente mai pericolosi dalle parti di Morello. Erano così necessari I tempi supplemetari, al termine dei quali, se il risultato non fosse cambiato, il Pisa sarebbe stato promsso in serie B. Con I ventidue in campo stremati ci pensava Nicola Ciotola (subentrato a Ceravolo) a realizzare la rete della sicurezza con un'azione di contropiede conclusa con un bellissimo cucchiaio a superare Rotoli, facendo impazzire di gioia una città intera che al triplice fischio del sig. Valeri si riversa sul terreno dell'Arena per festeggiare la fine di una maledizione durata oltre un decennio.

 

IL TABELLINO:

 

Pisa: Morello, Calori, Raimondi, Zattarin, D'Anna (112' Buzzegoli), De Simone, Passiglia (74' Braiati), Bolzan, Ceravolo (62' Ciotola), Biancone, Ferrigno. All.: Braglia

 

Monza: Rotoli, Campi, Zaffaroni, Fabiano, Barjie, Iacopino (106' Bertolini), Menassi (71' Montesanto), Gentile (95' Tricarico), Coti, Berretta, Borgobello. All.: Sonzogni.

 

Arbitro: Valeri di Roma

 

Reti: 40' Ceravolo, 118' Ciotola.

 

Note: spettatori 14mila circa dei quali 1000 monzesi. Nessun espulso. Ammoniti: Campi, Menassi, Ferrigno, Ciotola. Corner 3-1 (2-1). Rec. 2+4, rec. t.s. 1+4.