Amarcord: 14 febbraio 2009, il pisano Viviani decide il derby con il Livorno

14.02.2019 09:00 di La Redazione Twitter:   articolo letto 984 volte
Amarcord: 14 febbraio 2009, il pisano Viviani decide il derby con il Livorno

Una delle pochissime gioie in una stagione ricordata come una delle più tragiche della storia del calcio pisano. Esattamente il 14 febbraio 2009 all'Arena Garibaldi dopo 7 anni tornava il derby tra Pisa Livorno, che in Serie B mancava dal 1970. La formazione amaranto, allenata da Leo Acori, si presentava da capolista e con una striscia di 17 risultati utili consecutivi che si concluse proprio quel giorno. Partita solo per abbonati e vietata agli ospiti con le assurde norme che hanno minato il calcio e che iniziavano ad essere applicate sempre con maggiore insistenza non potendo permettere che fosse un vero e proprio derby sugli spalti, ma in campo le due squadre non si risparmiarono.

Vantaggio nerazzurro firmato da un gran sinistro del "Lupo" Beppe Greco, pareggio del Livorno con un'invenzione di Diamanti su punizione ma per gli amaranto neanche il tempo di gioire che Federico Viviani realizza il sogno di ogni pisano: segnare un gol nel derby contro gli amaranto, per di più che poi risulterà decisivo e che permetterà al Pisa di tornare a vincere contro il Livorno in campionato dopo 32 anni.

Leggi anche: Federico Viviani: "Segnare nel derby è una emozione indescrivibile"