14 giugno 1994: la sconfitta ai rigori contro l'Acireale chiude l'era Anconetani

Informazioni per l'articolo tratte da: "1908-2008 - Un secolo di calcio a Pisa"
 di La Redazione Twitter:   articolo letto 863 volte
14 giugno 1994: la sconfitta ai rigori contro l'Acireale chiude l'era Anconetani

Sono trascorsi 23 anni da uno dei giorni più triste della storia del calcio pisano. Il 14 giugno 1994 il Pisa perdeva ai calci di rigore lo spareggio salvezza contro l'Acireale giocato allo Stadio "Arechi" di Salerno. Quel giorno di fatto si chiuse l'era Romeo Anconetani, la più florida della storia del Pisa con oltre 15 anni tra Serie A e B. Il fallimento dello Sporting Club avvenne il 1 agosto 1994 ma di fatto quel giorno all'Arechi calò il sipario sul Pisa di Romeo.

I pisani invadono nel vero senso della parola Salerno per una partita che vale moltissimo ed il cui ricordo ancora oggi è freschissimo nella memoria della tifoseria. 

La partita comincia in maniera abbastanza brillante per i nerazzurri che provano a sprintare in avvio ma già al 6' il Pisa fallisce l'occasione per passare in vantaggio con Muzzi grazie ad una grande parata di Amato. Nel finale di prima frazione l'Acireale prova ad avanzare il suo baricentro ma il gioco dei siciliani non ha sbocchi definitivi. La ripresa proporrà l'andamento tattico del primo tempo con il Pisa che preme con più assiduità rispetto ai granata anche se col passare dei minuti la gara però perde di tono atletico e tecnico, ma non di intensità agonistica visto che alla fine ben sette gli ammoniti: Lampugnani, Buonanno, Rocco, Lucidi, Favi, Rotella e Baldini. Inoltre diventano sempre meno praticate le azioni pericolose anche se è Antonioli a sancire la necessità dei tempi supplementari proprio al 90' con uno straordinario colpo di reni su punizione dal limite di Tarantino. I supplementari nulla aggiungevano a quel poco che avevano espresso i novanta regolamentari. Poi i maledetti calci di rigore che vedono gli errori decisivi di Rocco e Rotella che sanciscono la retrocessione in Serie C campionato che il Pisa non disputerà.

Il Tabellino:

Acireale: Amato, Bonanno, Logiudice, Favi, Solimeno, Migliaccio, Morello (66' Mazzarri), Tarantino, Lucidi, Modica, Di Dio (56' Sorbello). All. Papadapulo

Pisa: Antonioli, Lampugnani, Fasce, Bosco, Susic, Farris, Rotella, Baldini, Lorenzini (56' Martini), Rocco, Muzzi. All. Bersellini

Arbitro: Boggi di Salerno

Sequenza rigori: Rocco (P) parato, Tarantino (A) traversa, Rotella (P) traversa, Favi (A) gol, Bosco (P) gol, Migliaccio (A) gol, Farris (P) gol, Mazzarri (A) gol, Susic (P) gol, Modica (A) gol