Giuseppe Corrado: "Tempi troppo lunghi per la stima"

 di Marco Pieracci Twitter:   articolo letto 3941 volte
Giuseppe Corrado
Giuseppe Corrado

Intervenuto nel corso della trasmissione Onde Neroazzurre di Radio Incontro il presidente del Pisa Giuseppe Corrado ha fatto il punto sulla questione stadio, senza nascondere tutto il proprio rammarico per i tempi troppo lunghi della burocrazia: "Purtroppo sapevamo che fra la richiesta della stima sul valore dello stadio e la formalizzazione dell'accordo con l'Agenzia del Territorio sarebbero trascorsi due mesi e di questo siamo preoccupati e rammaricati. Di fatto ci sono continui temporeggiamenti da parte delle istituzioni comunali che devono approvare il progetto e siccome all'assemblea dei tifosi non sono emersi pareri contrari mi chiedo perchè si perda così tanto tempo e chi rallenta il percorso e per quale motivo. E' tutto sospeso in attesa di questo documento, ma l'assessore Serfogli ci ha detto che a fine febbraio arriverà e io ci credo perchè pure noi ci siamo informati: le società che fanno perizie su beni immobiliari ci hanno spiegato che un lavoro del genere può essere fatto in una decina di giorni. Avevamo anche suggerito di chiedere la stima ad una società internazionale, ma l'operazione era troppo costosa e, quando abbiamo detto che avremmo pagato noi, ci hanno spiegato che sarebbe venuto meno un principio di trasparenza. Noi non abbiamo nulla contro l'Agenzia del Territorio: però tre mesi per la stima dello stadio mi sembra francamente qualcosa di assurdo. A luglio avremo la Coppa Italia e all'Arena in queste condizioni non si potrà giocare: servono lavori ingenti ma il Comune, giustamente, ha priorità sociali e non può farli. Allora ci vorrebbe un accelerata".