Cristian Brocchi: "Gamarra ha fame e tanta personalità"

05.01.2019 15:00 di Marco Pieracci Twitter:    Vedi letture
Sebastian Ruiz Gamarra
Sebastian Ruiz Gamarra

Dalle colonne del quotidiano La Nazione Cristian Brocchi, ex tecnico della Primavera del Milan e attualmente alla guida del Monza, traccia un identikit di Sebastian Gamarra, primo rinforzo del Pisa: "E' forte ed ha ancora grandi margini di crescita dato che stiamo parlando di un ragazzo di appena 21 anni. Gamarra ha fame e voglia di arrivare, altra dote che nel calcio è fondamentale. Pisa è una piazza affascinante ma tosta: ci sono tutte le pressioni del grande calcio. Credo che il club nerazzurro, puntando su di lui, abbia fatto un investimento e una scommessa in prospettiva futura: dunque non penso che sulle spalle, almeno inizialmente, la pressione sarà eccessiva, cosa che lo agevolerà nell’inserirsi in una delle realtà più importanti del calcio italiano. Dal punto di vista tattico è il classico regista basso: ottime qualità tecniche e visione di gioco, ma anche ‘cattivo’ al punto giusto per occupare un ruolo così delicato nello scacchiere tattico di una squadra. Può giocare anche mezzala ma ritengo che dia il meglio davanti alla difesa. Vi assicuro che ha tanta personalità: è il classico giocatore che, in campo si fa sentire: quando serve anche con gli arbitri e gli avversari, ma soprattutto con i compagni. Questo deve fare un capitano. Era rimasto senza contratto, ma ha tenuto duro ed è arrivata la chiamata del Pisa, per lui un’occasione importantissima. I motivi specifici non saprei dirglieli, però, so per certo che, nei confronti dei giovani che escono da settori giovanili blasonati come quello del Milan, le aspettative sono un po’ più alte e c’è meno pazienza. Magari, a volte, dimenticando che, pure se provenienti da un vivaio di primo piano, si tratta pur sempre di ragazzi di meno di vent’anni e a volte, se il talento c’è, va saputo aspettarli".